Il punto di Andrea Margelletti: “L’ingresso di Svezia e Finlandia rafforza la Nato, ma indebolisce il Mediterraneo”

L’esperto geopolitico commenta ogni giorno sulla Stampa il conflitto tra Russia e Ucraina

Professor Margelletti dunque oggi è una giornata epocale per la Nato?
«Direi proprio di sì. Perché finalmente alla 25esima ora si è finalmente raggiunto l’accordo sull’ingresso della Svezia e della Finlandia. Ora questi Paesi dovranno ridurre il diritto d’asilo offerto al popolo curdo, ma intanto l’importante è che la Turchia abbia votato a favore».

Qual è stata a suo parere la ragione dello sblocco?

«Dopo che Erdogan ha detto che gli Stati Uniti non hanno avuto alcun ruolo in questa partita, cosa buttata lì evidentemente con un fine, nei prossimi mesi vedremo aumentare gli aiuti militari ad Ankara da parte americana a prezzi concorrenziali. E questa è stata la contropartita. Non dimentichiamo che in Paesi come la Turchia si negozia tutto». 

L’ingresso di Finlandia e Svezia significa qualcosa oltre che l’ovvio rafforzarsi della Nato anche in funzione di uno scudo anti-Putin? 
«La Nato ne esce ovviamente più potente, ma il Mediterraneo inteso come Italia, Spagna, Grecia e Portogallo no. E il motivo è semplice: ora il confronto con questi Paesi del Nord, dal punto di vista della postura militare, mette ancora più in risalto la nostra totale inadeguatezza nel caso – non improbabile - che il conflitto dovesse entro breve allargarsi al resto dell’Europa».

Sta parlando dell'aumento della spesa militare?
«No. Io parlo di una reazione immediata, dell’assegnazione di un budget straordinario di fronte a un conflitto. In Italia non se ne parla. Si parla invece di benzina dimenticandosi che l’aumento del suo prezzo è cominciato ben prima della guerra».

2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

Video del giorno

Le immagini della spettacolare danza nel vuoto tra le pareti delle Dolomiti

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi