La Turchia ritira il veto: Svezia e Finlandia verso l’ingresso nella Nato. Da Stoccolma e Helsinki promesse sull’estradizione di terroristi

 Stoltenberg al summit di Madrid: cambiamento epocale e nuovo pacchetto di aiuti a Kiev. Biden: impegno per impressionante schieramento di forze a 360 gradi

BRUXELLES. La Turchia ritira il veto per l'ingresso nella Nato di Svezia e Finlandia. I tre Paesi hanno firmato un memorandum d'intesa alla presenza del segretario generale dell'Alleanza, Jens Stoltenberg. «Passi concreti per l'estradizione di criminali terroristi» è parte di quello che «Svezia e Finlandia hanno promesso alla Turchia» nel memorandum d'intesa firmato da Ankara, Helsinki e Stoccolma. Lo fa sapere Trt secondo cui gli altri punti dell'accordo riguardano la rimozione delle restrizioni nel campo dell'industria della Difesa e «impedire propaganda terroristica contro la Turchia» nei Paesi scandinavi.

Joe Biden si è impegnato personalmente per superare le resistenze della Turchia. Il presidente degli Stati Uniti ha avuto una conversazione telefonica con il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, prima dell'apertura dei lavori del vertice Nato di Madrid, a margine del quale i due leader avranno un incontro bilaterale. 

«Il vertice di Madrid è fondamentale e segnerà un cambiamento epocale» dando vita «a un nuovo concetto strategico in questo mondo meno prevedibile», ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in una dichiarazione congiunta con il primo ministro spagnolo, Pedro Sanchez. Stoltenberg ha spiegato che nel vertice di Madrid ci sarà un accordo su «un pacchetto di aiuti completo» per l'Ucraina. Gli alleati della Nato prenderanno «nuovi impegni per un impressionante schieramento di forze a 360 gradi». Lo ha affermato il presidente degli Stati Uniti, in una dichiarazione congiunta con il premier spagnolo, al termine di un colloquio bilaterale durato circa un'ora a La Moncloa. Biden ha «ringraziato personalmente» Sanchez per aver ospitato il summit e per l'impegno della Spagna all'interno dell'alleanza. «Stiamo segnando i quarant'anni dall'ingresso nella Nato della Spagna, un alleato indispensabile», ha detto Biden, «oggi siamo qui riuniti per difendere la sicurezza condivisa - e sottolineo condivisa - di fronte alle sfide del futuro». Il presidente americano ha spiegato che l'alleanza assumerà «una postura adatta al nuovo contesto di sicurezza europeo». Nella conferenza stampa con Pedro Sanchez prima dell'inizio del summit Nato, Joe Biden ha detto di aver discusso con il premier spagnolo di un accordo per aumentare il numero di navi da guerra Usa basate in Spagna, in particolare alla base navale di Rota.

Il premier spagnolo Pedro Sanchez, aprendo il summit di Madrid della Nato, ha sottolineato come l'Ue sia un «partner complementare» dell'Alleanza Atlantica e dei Paesi dell'Indopacifico, che per la prima volta parteciperanno ad un vertice Nato. «Le democrazie si uniscono per difendere la democrazia e l'ordine basato sul diritto internazionale, ovvero la carta dei diritti dell'Onu», ha detto Sanchez. «La strategia a 360 gradi della Nato comprende anche l'attenzione per il fianco sud, dunque il Mediterraneo e il Sahel, sul quale dobbiamo concentrarci per i prossimi mesi e anni», ha ribadito.  Washington è «interessata ad aumentare» la propria «presenza» nella base militare di Rota, situata in Spagna. Lo ha affermato il premier del Paese iberico, Pedro Sánchez, dopo aver incontrato a Madrid il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. 

Il presidente russo, Vladimir Putin, «vuole farla finita con tutto il popolo e la cultura ucrani», ha detto ancora Biden.  «Abbiamo discusso con gli altri alleati, stiamo agevolando il flusso di armamenti ed equipaggiamento per l'Ucraina, che si è dimostrata più valorosa di quanto chiunque potesse immaginare», ha aggiunto Biden, «continueremo a fornire all'Ucraina tutto ciò di cui ha bisogno per difendersi e continueremo a premere sulla Russia con maggiori sanzioni».

Video del giorno

Il carrista russo maldestro manda il tank nel lago

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi