Fauci: “Gli Usa ancora in pandemia, i casi 10 volte troppo alti”

Il dottor Anthony Fauci

L’immunologo statunitense: «Una minaccia alla salute pubblica e finirà solo con l’aumento dei vaccinati»

«I casi di COVID-19 in America continuano ad aumentare ad un ritmo 10 volte più alto di quello che sarebbe necessario per dichiarare chiusa la pandemia del coronavirus. Ma questa situazione continuerà sino a che più persone si vaccineranno». È questa l'opinione espressa oggi da Anthony Fauci che ha precisato: una volta che abbastanza cittadini si saranno immunizzati «ci potranno essere ancora individui che vengono contagiati, ma non saremo più davanti ad una minaccia per la salute pubblica». Parlando con 'Axios', l'immunologo consigliere medico del presidente Biden ha osservato: «La fine di questa sfida sarebbe la soppressione del virus, ma al momento siamo ancora in pandemia negli Usa, perché 160.000 nuove infezioni non rappresentano nemmeno un buon controllo della situazione e il Covid-19 resta un pericolo per la salute pubblica». «In un Paese delle dimensioni degli Stati Uniti non si può andare avanti con 100.000 e più nuove infezioni al giorno, dobbiamo arrivare a meno di 10.000 al giorno per iniziare a rilassarci». 

Usa, Fauci: "I vaccinati contagiati con la Delta hanno livelli di virus mille volte maggiori: eventi rari ma pericolosi".

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi