Israele, la battaglia di Gerusalemme si allarga a Gaza: 24 morti

Fra ieri e questa notte Hamas e la Jihad islamica hanno lanciato oltre 200 razzi in territorio israeliano: l’aviazione con la stella di David ha reagito con 36 raid mirati

DALL’INVIATO A BEIRUT. Gli scontri di Gerusalemme si sono allargati a tutti i fronti. Israele ha inviato quattro battaglioni di rinforzi in Cisgiordania e mobilitato le sue forze al confine con la Striscia di Gaza. Fra ieri e questa notte Hamas e la Jihad islamica hanno lanciato oltre duecento razzi in territorio israeliano. L’aviazione con la stella di David ha reagito con 36 raid mirati “a infrastrutture dei militanti”. Le vittime sono almeno 24. I palestinesi, e l’Onu, denunciano però l’uccisione anche di tre bambini. Per Israele invece sono stati colpiti solo obiettivi militari. I vertici militari hanno invitato gli abitanti delle città del Sud a non uscire di casa e tenersi sempre vicini ai rifugi.

Gerusalemme, scoppia un incendio nella moschea di Al-Aqsa


I paesi di tutto il mondo hanno chiesto la calma. Gli Stati Uniti, l'Unione Europea e il Regno Unito hanno esortato ad abbassare le tensioni il prima possibile. La violenza è aumentata questa notte dopo che i militanti palestinesi hanno lanciato razzi verso Gerusalemme. In risposta, l'esercito israeliano ha lanciato attacchi aerei contro obiettivi militanti nella Striscia di Gaza. Hamas aveva minacciato di colpire dopo che centinaia di palestinesi erano rimasti feriti negli scontri con la polizia israeliana a Gerusalemme ieri. Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha ribadito che Hamas ha "oltrepassato la linea rossa" e che Israele avrebbe risposto "con grande forza".

Negli ultimi giorni si è assistito alla peggiore violenza a Gerusalemme da anni, con scontri tra polizia israeliana e manifestanti palestinesi nella Città Vecchia. Gli scontri sono avvenuti a causa della crescente rabbia palestinese per il minacciato sfratto delle famiglie dalle loro case a Gerusalemme est da parte di coloni ebrei, alimentato da un mese di alterchi tra manifestanti e polizia nella parte prevalentemente araba della città. La Mezzaluna Rossa palestinese ha precisato che più di 700 palestinesi sono stati feriti negli scontri con le forze di sicurezza israeliane a Gerusalemme e in Cisgiordania.

Giordania, i manifestanti pro-palestinesi chiedono la fine del trattato di pace con Israele

Video del giorno

Vitiligo, la malattia in "mostra" nel cortile pensile di palazzo Moroni a Padova

Gelato vegan al latte di cocco e ciliegie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi