Emiliano Sala e il pilota che guidava l’aereo precipitato avvelenati dal monossido di carbonio

Il giovane calciatore argentino morì nell’incidente aereo del 21 gennaio scorso. Era in volo su un Piper da Nantes a Cardiff. I test tossicologici mostrano «livelli letali» del gas che avrebbe causato danni e impossibilità di azione per lui e il comandante 

Spaghetti di verdure con ragù di crostacei e crema di patate al timo

Casa di Vita