La disoccupazione sale al 9,4%: aumentano le persone in cerca di lavoro, ma due assunti su tre sono uomini

Calano gli inattivi: sono 425mila in meno rispetto a ottobre 2020. Mancano meno 200mila persone a recuperare i livelli pre pandemia di febbraio dello scorso anno

La disoccupazione torna a salire, ma per una volta è una buona notizia. A crescere, infatti, sono le persone in cerca di lavoro, mentre calano gli inattivi. Un fenomeno che si presta a una doppia lettura: da una parte nel Paese di sta diffondendo la sensazione che trovare un impiego sia più facile e comunque possibile, dall’altra stanno – probabilmente – emergendo situazioni di lavoro nero che vengono contrattualizzate.
A ottobre, quindi, il tasso di disoccupazione è salito, rispetto a settembre, di 0,2 punti al 9,4%, ma è comunque in calo rispetto al 10% di un anno fa. Dalle rilevazione Istat, quindi, emerge come il dato sia legato al calo degli inattivi: sono 79mila in meno rispetto a settembre e 425mila in meno su ottobre 2020. In crescita di 51mila unità le persone in cerca di lavoro: di conseguenza i disoccupati sono 2,37 milioni.  

Nel complesso, gli occupati a ottobre erano 22 milioni 985 mila con un aumento di 35mila unità su settembre e di 390mila unità su ottobre 2020, tuttavia mancano ancora quasi 200mila lavoratori per recuperare i livelli pre pandemia di febbraio 2020. A preoccupare, però, è il trend di crescita che sembra riguardare – sul fronte occupazionale – solo gli uomini: su base mensile, infatti, sono cresciuti solo gli uomini (+36mila), mentre rispetto allo scorso anno a fronte si 271mila occupati in più le occupate sono state solo 118mila, meno della metà. Il tasso di occupazione è al 58,6%.  

Prosegue, invece, il calo dei lavoratori indipendenti: a ottobre erano 4 milioni 920mila con un calo di 9mila unità su settembre e di 132mila unità su ottobre 2020. A gennaio 2020, prima della pandemia, gli indipendenti erano 5milioni 267mila, quindi oltre 270mila più di ottobre 2021 mentre prima della crisi economica del 2008, a ottobre 2007, erano un milione in più (5,9 milioni). 

Video del giorno

Leggi razziali, il banco vuoto di Lia Finzi e dei bambini ebrei di Venezia: "Così ci cacciarono da scuola"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi