Osce divisa tra crescita e l’incubo inflazione

Costano di più il cibo, la benzina, i combustibili per il riscaldamento. In Italia maxi-rimbalzo per il Pil: +6,3%. Verso lo scontro nel direttivo Bce tra i “falchi” tedeschi e chi vuol proseguire con gli stimoli all’economia

Un massiccio aiuto alle vaccinazioni nei Paesi emergenti allevierebbe l’inflazione da noi. Data la grande incertezza del momento, poco di più chiaro può dire l’Ocse, club dei 38 Paesi più avanzati, nel suo rapporto semestrale sull’economia del mondo. Proprio ciò che si è fatto per evitare che la pandemia portasse disoccupazione e penuria causa problemi meno gravi, eppure importanti.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori

Video del giorno

Covid, Figliuolo: "Arrivati al plateau della curva Omicron. Continuando così, ne usciamo"

Porridge di avena alla pera e nocciole

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi