I trent’anni delle fondazioni bancarie

 A trent'anni dalla legge “Amato-Carli” che innovò il sistema creditizio italiano e sancì la nascita delle fondazioni bancarie, la Fondazione di Forlì ha organizzato per domani (lunedì 23 novembre) il convegno in streaming “Le fondazioni dalle origini al futuro”. Una mattinata di studi ripartita in due sessioni - la prima volta ad analizzare le ragioni ed il percorso storico della legge e la seconda a indagarne le prospettive future - coinvolgendo le massime autorità impegnate nella sua redazione e nella sua applicazione. Al convegno ha trasmesso un proprio contributo anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella che prese parte attiva al dibattito sulla legge. Dopo la lettura del testo, che aprirà il convegno alle 10.30, seguiranno nella prima sessione gli interventi di Giuliano Amato, Giuseppe Guzzetti e Giulio Tremonti. La seconda sessione, programmata dalle 12, vedrà invece gli interventi di Francesco Profumo, presidente di Acri, Giovanni Fosti, presidente di Cariplo e Giovanni Gorno Tempini, presidente di Cassa Depositi e Prestiti, cui seguiranno le conclusioni affidate al presidente di Abi Antonio Patuelli e al presidente della Fondazione di Forlì Roberto Pinza. 

Focaccia integrale alla farina di lenticchie

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi