Morta a 26 anni la modella Sara Pegoraro: “Probabile overdose di eroina”. La Procura cerca il pusher che le ha dato la droga

La ragazza già in passato aveva avuto problemi di dipendenza. A trovare il corpo senza vita è stata la madre

Sarà l'autopsia a chiarire se Sara Pegoraro, 26enne modella di Treviso, è morta per una overdose, probabilmente di eroina. È stata la madre a ritrovare il corpo senza vita della ragazza che si era chiusa in bagno, nella casa in cui vivevano a Villorba, in provincia di Treviso.

A disporre l'autopsia è stata la Procura di Treviso, per chiarire in maniera definitiva le cause del decesso, anche se non sembrano esserci molti dubbi sulla causa della morte. Già in passato, infatti, Pegoraro aveva avuto problemi con la droga.

La sera precedente la morte era stata salvata da un'altra overdose, all'uscita di un supermercato era finita in un fossato.

La Procura di Treviso ha aperto un fascicolo per chiarire le cause del decesso, se la droga fosse stata tagliata male e chi ha venduto la dose fatale alla ragazza, per questo è stata disposta l'analisi del sangue della giovane per avere la conferma sul tipo di sostanza e sulla quantità di droga assunta. Le indagini per ricostruire gli ultimi spostamenti della ragazza e individuare responsabilità relative alla vendita della droga sono affidate ai carabinieri della compagnia di Treviso. 

Video del giorno

Strage di ragazzi a Godega: il luogo dell'incidente in cui sono morti i quattro giovani

Focaccia con filetti di tonno, cipolla rossa e olive

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi