In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Fiamme in un condominio a Mantova: un morto e 16 intossicati, tra cui almeno 3 bambini

La questura di Mantova indaga sulle cause dell’incendio, ma si ipotizza che sia partito da una stufetta nella stanza da letto

Aggiornato alle 1 minuto di lettura

Creato da

Una persona è morta e altre sedici sono rimaste intossicate in un incendio scoppiato ieri sera poco prima di mezzanotte in un appartamento di un palazzo in via degli Spalti 52, nel quartiere Cittadella di Mantova. A perdere la vita un 33enne nigeriano, con ogni probabilità soffocato dal fumo mentre scendeva le scale nel panico.

Le fiamme si sono sviluppate in un alloggio al primo piano, abitato da una coppia di ucraini sordi e un bambino. È stata la donna a lanciare l’allarme poco prima delle 22, come racconta un vicino. «Ha iniziato a gridare e, quando abbiamo aperto la porta, l’abbiamo vista uscire con il materasso in fiamme. L’abbiamo quindi aiutata per cercare di spegnere le fiamme con l’acqua e poi siamo scappati giù in strada» 

I sedici intossicati, tra cui almeno tre bambini, sono stati ricoverati negli ospedali di Mantova e di Castiglione delle Stiviere per intossicazione, quattro in condizioni serie. A soccorrerli i vigili del fuoco, che li hanno tratti in salvo con l’autoscala dai balconi su cui si erano rifugiati. 

Il rogo è stato spento e i vestiti e gli arredi andati a fuoco nella stanza sono stati spostati nel cortile. La questura di Mantova indaga sulle cause dell’incendio, ma si ipotizza che sia partito da una stufetta nella stanza da letto. I quattro nuclei familiari – tutti stranieri – inquilini del palazzo sono stati condotti dalla polizia municipale nella foresteria del Campo canoa, perché l’intero condominio è ancora inagibile.

I commenti dei lettori