Cronaca italiana, le storie del 12 febbraio 2019

Quel “viva l'Istria e la Dalmazia italiane” ha fatto saltare sulla sedia i vicini di casa croati e sloveni. Le parole del presidente dell'Europarlamento Antonio Tajani sulla foiba di Basovizza hanno scatenato le ire dal confine orientale. Le accuse non risparmiano neanche Salvini e Mattarella. Cortina e Milano, invece, rischiano di veder saltare la candidatura olimpica per la crisi diplomatica con la Francia. Oggi sui quotidiani locali del Gruppo Gedi si parla di governo e di rapporto con i territori: dall'autonomia del Veneto all'aeroporto di Peretola. Da non perdere la storia del giorno, che ci racconta di un'Italia sempre più divisa tra Nord e Sud A cura di Andrea Scutellà

Bowl autunnale con miglio, melagrana e feta

Casa di Vita