Il disastro diritti tv: servirebbe una Norimberga per i padroni del pallone

Se davvero esistesse il reato di abuso della passione popolare, le patrie galere sarebbero piene di dirigenti del calcio e del contorno di  maneggioni sempre sul filo della legalità. Ma il reato purtroppo non c’è. L’unica arma per opporsi sarebbe la diserzione di massa ma è un evento non contemplato dalla strategia della passione. Il disastro della gestione televisiva, la cancellazione dei diritti in chiaro... che altro deve ancora accadere?

Risotto alle pere, prosciutto croccante e robiola di capra

Casa di Vita