In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Ringo, Baiocco e Pan di stelle diventano gelato

Ringo, Baiocco e Pan di stelle diventano gelato
I biscotti per la colazione e la merenda adesso incontrano le basse temperature: una partnership tra Algida e Mulino Bianco porta i dolcetti icona nel freezer
1 minuti di lettura

C'era una volta il biscotto gelato. Che adesso si va specializzando: non un biscotto qualunque, ma i biscotti più amati per la colazione e la merenda: i Baiocchi e i Ringo.
Ma pure il cornetto Algida, gelato icona sui cartelloni estivi dei bar, si trasforma incontrando i Pan di Stelle. L'azienda dei gelati confezionati sul mercato da 75 anni, e
il forno del Mulino più televisivo di sempre, il Mulino Bianco, hanno unito le forze per una nuova proposta che unirà i fan di entrambi.

Sono arrivo in questi giorni nel banco frigo del supermercato le nuove referenze prodotte da Algida che si ispirano ad alcuni dei biscotti e degli snack più amati dagli italiani.

Ecco allora il Cono Pan di Stelle, che vanta un’architettura innovativa (con "carota" di cioccolato centrale) studiata per ricreare il gusto autentico del prodotto originale, e con il biscotto gelato, rivisto e rinnovato. Mulino Bianco entra per la prima volta nel mondo del gelato con un biscotto che accompagna gli italiani dal 1983.  E non mancano i Baiocchi, in versione ingrandita, per racchiudono un gelato al cacao e nocciole.


E dei Ringo, dal 1967 leader dei cosiddetti dry snack nel nostro Paese, vengono proposte due ricette - vaniglia e cacao - come due sono i ripieni della versione classica.

Da Algida e Barilla, fanno sapere che "vengono utilizzate le migliori materie prime di alta qualità, come il latte fresco italiano, la panna fresca, il miele e le nocciole 100% italiane, le uova da galline allevate a terra e il cacao sostenibile, proveniente da filiere certificate". Ma siamo sinceri: se queste informazioni possono in qualche modo far felici i genitori, non influenzano i fan di Baiocchi, Ringo e Pan di Stelle che già sui social non hanno dubbi: "Lo devo provare".

I nuovi prodotti escono dallo stabilimento Algida di Caivano in provincia di Napoli attivo dal 1974.  Da qui sono prodotti ogni giorno  5 milioni di gelati per oltre 300 diverse referenze destinate al mercato di mezzo mondo.

 D'altro canto nel Paese del gelato artigianale va di pari passo, senza che l'uno offuschi l'altro, quello confezionato:  22 milioni di famiglie ne hanno acquistato almeno uno l'anno scorso nella grande distribuzione, per un totale di 428 milioni confezioni. 

La partnership con Barilla intercetta il doppio filone gelato-biscotti e "e nasce da valori e ambizioni condivisi, cogliendo la grande sfida di trasformare alcuni degli snack e dei biscotti italiani più apprezzati in gelati, capaci di offrire un’esperienza organolettica coerente ma inedita” ha commentato Quirino Cipollone, vice president & general manager Unilever Ice Cream Italy.

(e.c.)