Ecco 25 cocktail alcolici e analcolici da preparare a Natale

Ecco 25 cocktail alcolici e analcolici da preparare a Natale
Le ricette dei bartender per rendere speciali i momenti di relax durante le feste. Da sorseggiare guardando un vecchio film, dopo i pasti o a merenda per sentirsi un po' Humphrey Bogart e Ingrid Bergman. Per tutti i gusti, con e senza alcol
12 minuti di lettura

Che meraviglia quei film retrò da vecchia Hollywood, che la programmazione televisiva ci regala in questo periodo natalizio. Tra un dialogo e l'altro, già lo sappiamo, prima o poi spunterà il momento di un buon whisky, se non di un vero e proprio cocktail. Da Humphrey Bogart e Ingrid Bergman che sorseggiano Cocktail Champagne in Casablanca, al White Angel che Audrey Hepburn non si fa mancare di prima mattina in "Colazione da Tiffany", fino al Manhattan che Marylin Monroe prepara con le amiche sul treno di "A qualcuno piace caldo". Oppure, qualche decennio dopo, il buon Jeff Bridges che, ne "Il Grande Lebowski", arriverà a bere nove White Russian durante la pellicola. Basta il tintinnio del ghiaccio che scivola tra le pareti del bicchiere, per creare l'atmosfera, e chissà cosa succederà dopo. Ecco perché - lo ricorda sempre Mauro Lotti, uno dei grandi decani del bartending italiano - “Ti posso preparare un Martini?” è la frase più civile che un padrone o una padrona di casa possa pronunciare all'arrivo di un ospite. Un buon drink ha sempre il suo perché: scioglie i freni ai convenevoli, lubrifica i discorsi, o mal che vada aiuta a sopportare le riunioni familiari, quando diventano interminabili. A supporto, dunque, questo ricettario di cocktail pensati proprio per il periodo natalizio. Da servire caldi o freddi, alcolici o analcolici (la tendenza c'è, e bisogna rispettarla), da sorseggiare come after dinner o preludio dei bagordi, hanno un unico denominatore comune: possono essere (più o meno) facilmente replicati a casa.

Basta davvero poco: uno shaker (che alla mal parata può essere sostituito da un capace vasetto per le confetture, ovviamente provvisto di tappo), un colino (o strainer) per filtrare, un dosatore (o jigger) per misurare gli ingredienti. E, soprattutto tanto, tanto ghiaccio. Perché senza quel tin tin nel bicchiere, anche i film di Hollywood non sarebbero stati gli stessi.

Ricette di: Jonatan Abarbanel, Samuele Ambrosi, Luigi Barberis, Tiziana Borreani, Giorgio Carnevali, Tommy Colonna, Cinzia Ferro, Yuri Gelmini, Gian Nicola Libardi, Giovanni Liuzzi, Luca Marcellin, Davide Patta, Salvatore Romano, Mirko Turconi, Vanessa Vialardi, Davide Volterra

 

1) Natale allo zenzero

ricetta di Samuele Ambrosi

Ingredienti

5 cl rum Angostura 5 ys; 3 cl oleo saccharum; 3 cl honey mix; 6 cl acqua; alcune fettine di mela verde; fiori di ibisco essiccati oppure karkadè; 1 stecca di cannella; alcune fettine di zenzero sbucciato. Top up con crema di latte fresca o panna liquida. Bicchiere: coppetta o bicchiere temperato / no ghiaccio

Procedimento

In un pentolino classico da cucina oppure in un bricco scaldalatte versate tutti gli ingredienti ad esclusione della panna. Aggiungete le componenti solide come lo zenzero, la mela, la cannella e l'ibisco. Portate ad ebollizione e poi spegnete la fiamma.
Lasciare riposare per un minuto circa e poi filtrate direttamente nel bicchiere oppure in una tazza. A questo punto montate con un aerolatte la panna liquida (oppure semplicemente agitate vigorosamente il bricco stesso) e adagiatela con cura sulla superficie del drink. Volendo la panna può essere anche aromatizzata con alcune gocce di vaniglia.

Nota: Per chi abbia voglia di provare, si può sostituire il rum con una grappa morbida e gustarsi il capolavoro

 

Honey mix: sciroppo a base miele prodotto con 30 cl di miele e 20 cl di acqua tiepida. Miscelate sino a che il composto non sarà completamente omogeneo (in genere le proporzioni sono pari al 40% di acqua e al 60% di miele). Nel caso in cui lo si voglia aromatizzare, aggiungete alcune bucce di limone, di arancia e di pompelmo (avendo cura di togliere l'albedo, ovvero la parte bianca) e mettete il tutto sottovuoto. Lasciate riposare per 14–18 ore.

Oleo Saccharum: preparazione a freddo che consiste nel mettere in un contenitore sigillato o in una busta da sottovuoto le bucce senza albedo di agrumi - in questo caso solo di bergamotto e pompelmo coprendole di zucchero bianco. Dopo un paio di giorni in frigo lo zucchero avrà assorbito gli oli delle bucce producendone uno sciroppo molto saporito.


Di questo drink possiamo anche ottenere una versione analcolica togliendo il distillato e utilizzando l'acqua come estrattore per ottenere uno sciroppo speziato che, una volta fatto raffreddare, potremo servire con ghiaccio in un tumbler grande allungato con ginger beer fredda, per ottenere un drink fresco, corroborante natalizio. A piacere potrete aggiungere anche del succo di limone nel caso in cui vogliate rafforzare le note sour.

 

2) Daiquiri al pandoro

ricetta di Salvatore Romano

Ingredienti

4,5 cl rum scuro; 3 cl succo di lime; 1,5 cl sciroppo al Pandoro*. Bicchiere: coppetta / no ghiaccio.

Procedimento

Inserite tutti gli ingredienti in uno shaker, aggiungete ghiaccio in abbondanza e agitate per 7-8 secondi. Versate il contenuto filtrandolo con un colino all'interno di una coppetta o di un flûte. Impreziosite con zucchero a velo.

 

* per la preparazione dello sciroppo al Pandoro inserite in un frullatore 250 grammi di Pandoro, 500 ml di acqua bollente pari a mezzo litro e 1 kg di zucchero semolato.

Filtrate e imbottigliate.

 

3) Christmas button

ricetta di Tiziana Borreani

Ingredienti
10 cl cioccolata fredda alla cannella (busta di cioccolata, latte intero, cannella in polvere); 3 cl bourbon whiskey; 1.5 cl liquore al caffè; 1,5 cl liquore all’arancia; noce moscata.  Bicchiere: fancy a tema natalizio / con ghiaccio


Procedimento
Preparate una cioccolata calda utilizzando le buste già pronte e seguendo le istruzioni riportate sulla busta senza farla rapprendere troppo. Aggiungete della cannella in polvere per aromatizzare la cioccolata e fatela raffreddare.

In uno shaker con ghiaccio versate la cioccolata fredda, il whiskey e i due liquori. Shakerate vigorosamente e servite su ghiaccio con una spolverata di cannella e noce moscata.

Questo è una bevanda da servirsi fredda, in un bicchiere “fancy” a tema natalizio.

4) Maria Maria
ricetta di Davide Volterra

Ingredienti
5 cl rum bianco spagnolo; 1 cl amaro Santa Maria al Monte; succo di mezzo limone; ginger beer a colmare. Decorazione: rametto di menta.
bicchiere: tumbler alto / con ghiaccio
 

Procedimento

Preparate il cocktail direttamente nel bicchiere (metodo build) versando su ghiaccio tutti gli ingredienti, terminando con la ginger beer. Decorate con un rametto di menta

 

5) Il drugo e il droghiere

ricetta di Giorgio Carnevali

Ingredienti
5 cl vodka; 2,5 cl caffè alcolico alle spezie*; 2,5 cl sciroppo di zucchero alla vaniglia**; scorzetta di arancia; ghiaccio a cubi


*Ingredienti caffè alcolico alle spezie (moka da 2 tazzine)

rum o blended scotch whisky; caffè macinato; 1 anice stellato; 4 chiodi di garofano; 1 stecca di cannella; 3 baccelli di cardamomo verde


**Ingredienti sciroppo di zucchero alla vaniglia

1 stecca di vaniglia; 250 ml acqua; 500 g zucchero bianco di canna

Bicchiere: tumbler basso / con ghiaccio

 

Procedimento

Per lo sciroppo di zucchero versate una parte di acqua in un pentolino e aggiungete due parti di zucchero bianco e una stecca di vaniglia. Riscaldate a fuoco basso (lo sciroppo non deve arrivare ad ebollizione) continuando a mescolare. Lasciate raffreddare e filtrate lo sciroppo, attraverso un colino fine, in una bottiglia. Conservato in frigorifero, dura diverse settimane (al massimo un mese).

Per il caffè alcolico alle spezie, riempite la caldaia della moka con il distillato scelto sino al livello della valvola di sicurezza. Colmate il filtro a imbuto con il caffè macinato e le spezie spezzate grossolanamente (aprite i baccelli di cardamomo con una forbice). Chiudete accuratamente la moka e mettetela sul fuoco. Una volta salito completamente il caffè, spegnete il fuoco e lasciate raffreddare.

Prendete un tumbler basso raffreddato in freezer e versate sul fondo il caffè alcolico alle spezie e lo sciroppo di zucchero. Mescolate bene tra loro senza ghiaccio. Riempite quindi il bicchiere con il ghiaccio e aggiungete la vodka. Mescolate accuratamente con un bar spoon dal basso verso l'alto in modo circolare. L'obiettivo è far salire la base di caffè e sciroppo e amalgamarla delicatamente alla vodka. Spruzzate una scorzetta di arancia sopra al bordo del bicchiere, senza aggiungerla al cocktail.

 

Per realizzare la versione white di questo twist, occorre aggiungere la panna in superficie: lasciatela scivolare con delicatezza sulla superficie del drink sino a creare uno strato omogeneo di circa un dito. Spolverate la superficie con una grattugiata di noce moscata e preparatevi a un gustoso paio di baffi bianchi degni del Drugo.

 

6) Brandy New Year

ricetta di Jonatan Abarbanel

Ingredienti

4 cl cognac Bisquit vs; 2 cl succo di limone; 2 cl succo di melograno; 16 cl champagne o spumante Metodo Classico. Decorazione: scorza di limone. Bicchiere: coppa Asti / no ghiaccio


Procedimento

Mescolate gli ingredienti e riponete in frigo in una bottiglia chiusa. Quando arriva il momento di servire versate 1/3 del mix e 2/3 di Champagne o spumante Metodo Classico. Decorate con una scorza di limone.

 

7) Lo Spritz dei Savoia

ricetta di Mirko Turconi

Ingredienti

5 cl Savoia Americano Rosso; 2 cl succo di melograno; 5 cl Prosecco. Bicchiere: bicchiere da vino / con ghiaccio

Procedimento

Versate gli ingredienti direttamente in un bicchiere da vino, colmo di ghiaccio. Mescolate delicatamente
 

8) Lucky Stone

ricetta di Gian Nicola Libardi

Ingredienti

8 cl Trentodoc; 1 cl brandy italiano; 2 cl sciroppo di zucchero alla lavanda*; 2 spruzzate di Angostura; 2 cl soda o acqua molto frizzante; cubetti di ghiaccio. Guarnizione: fettina di arancia, fiori di lavanda


*Ingredienti sciroppo di lavanda

200 g zucchero; 100 ml acqua; fiori essiccati di lavanda. Bicchiere: calice da vino / con ghiaccio

Procedimento
Per lo sciroppo di zucchero versate una parte di acqua in un pentolino e aggiungete due parti di zucchero bianco e i fiori di lavanda. Riscaldate a fuoco basso (lo sciroppo non deve arrivare ad ebollizione) continuando a mescolare. Lasciate raffreddare e filtrate lo sciroppo, attraverso un colino fine, in una bottiglia. Conservato in frigorifero, dura diverse settimane (al massimo un mese).
Riempite un calice da vino con cubetti di ghiaccio e versate tutti gli ingredienti (il Trentodoc dovrà essere l'ultimo). Guarnite con una fettina di arancia e uno stelo di lavanda appoggiato sul bordo del bicchiere. In mancanza di Trentodoc, utilizzate un buon spumante metodo classico.

9) Kitchen Manhattan

ricetta di Mirko Turconi

Ingredienti
6 cl whiskey brulée*; 3 cl vermouth sangria**; 2 gocce Angostura; ghiaccio a cubi. Guarnizione: scorzetta di arancia


*Ingredienti Whiskey Brulée

1 litro di whiskey (possibilmente Bourbon); 1 limone (scorza); 1 arancia (scorza); 50 g zucchero bianco; 20 g spezie del vin brulé (chiodi di garofano, cannella, anice stellato, cardamomo, pepe nero)


**Ingredienti vermouth sangria

1 litro di vermouth rosso; 2 limoni (scorza); 1 arancia (scorza); 100 g zucchero bianco. Bicchiere: tumbler basso / con ghiaccio
 

Procedimento

Per il whiskey brulé portate tutti gli ingredienti a ebollizione in un pentolino e lasciate bollire per circa cinque minuti. Spegnete il fuoco, lasciate raffreddare per dare ulteriore infusione al prodotto e filtrate. Imbottigliate e mantenete in frigo.

Per il vermouth sangria lasciate macerare le scorze di limone e arancia nel vermouth per una notte, agitando sino allo scioglimento completo dello zucchero. Filtrate e mantenete in frigo.

Versate gli ingredienti in un mixing glass riempito con ghiaccio per due terzi, mescolate per circa 30 secondi, per poi filtrarlo con lo strainer, eliminando il ghiaccio, in un tumbler basso, riempito di nuovo ghiaccio a cubi. A piacere, guarnite con una ciliegia al maraschino, una scorzetta di arancia o di limone.

Una volta preparato il vermouth e il whiskey, si può già imbottigliare il proprio Kitchen Manhattan, nella proporzione preferita, conservandolo in una bottiglia in frigo o ancor meglio in una botticella di legno. Quando è il momento di servirlo, occorre soltanto fare il passaggio nel mixing glass con il ghiaccio.


10) Martini R&B (Red & Bitter)

ricetta di Luca Marcellin

Ingredienti

7 cl London Dry Gin; 0,5 cl bitter; 8 gocce Angostura; scorzetta di limone. Bicchiere: coppetta Martini / no ghiaccio
 

Procedimento

Versate gin, bitter e Angostura nel mixing glass precedentemente raffreddato. Aggiungete il ghiaccio e spruzzate gli oli essenziali di una scorzetta di limone. Mescolate delicatamente fino a raggiungere la diluizione e temperatura perfetta. Filtrate con lo strainer in una coppetta cocktail ghiacciata.

 

11) Winter Wonderland

ricetta di Yuri Gelmini

Ingredienti
5 cl brandy; 5 cl liquore allo zabaione; spolverata di “sabbia di lamponi” (in alternativa polvere di noce moscata). Bicchiere: tazza da tè (o coppetta cocktail) / no ghiaccio

Procedimento

Mettete il brandy e il liquore allo zabaione in uno shaker con ghiaccio. Shakerate vigorosamente e filtrate tutto in una tazza da tè. Decorare con la “sabbia di lamponi” che avrete preparato essiccando i lamponi: una volta secchi frullate in maniera grossolana in modo da creare sia della polvere sia dei sassolini. Versione rapida del classico Eggnog, questo drink è perfetto per le serate natalizie, accompagnato con una fetta di panettone.


12) Fabbri & Farmily

ricetta di Tommy Colonna

Ingredienti
5 cl amaro Farmily (da frigo); 10 cl chinotto (da frigo); 1 amarena Fabbri; noce moscata. Bicchiere: coppa cocktail o bicchiere / no ghiaccio

Procedimento

After dinner facile da preparare a casa: in un bicchiere ghiacciato versate l'amaro Farmily, inserite un'amarena Fabbri e concludete con il chinotto. Decorate con una grattata di noce moscata. L'amaro e il chinotto devono essere versati molto freddi.

13) Angelico

ricetta di Luigi Barberis

Ingredienti

4 cl Frangelico (o liquore alla nocciola); 3 cl brandy invecchiato; 2 cl panna; grattata di noce moscata. Bicchiere: tumbler basso / con ghiaccio

Procedimento
Preparate il cocktail direttamente nel bicchiere, riempito per ¾ di ghiaccio, versando il Frangelico e il brandy, e infine la panna. Terminate con una grattata di noce moscata.


14) L'Abbraccio

ricetta di Cinzia Ferro

Ingredienti

6 cl succo di arancia; 3 cl rum scuro; 1 cucchiaino miele; 2 cl vermouth rosso; 1 cucchiaino scarso succo di limone; 1 punta di cucchiaino polvere di cannella; stecca di cannella / polvere di cacao; rametto di rosmarino; panna liquida. Bicchiere: coppa cocktail / no ghiaccio

Procedimento

Nello shaker, stemperate e quindi sciogliere il miele nel succo di arancia e limone. Aggiungete gli altri ingredienti compreso il rosmarino (ad esclusione della panna). Aggiungete qualche cubetto di ghiaccio e shakerate con vigore. Filtrate in una bella coppa. Aggiungete in superficie, lentamente, la panna. Spolverate con mix di polvere di cacao e cannella. Guarnite con rosmarino e stecca di cannella. Servite con un sorriso questo drink che abbraccerà i sensi.

 

15) Sweet & Spicy Toddy

Ricetta di Vanessa Vialardi

Ingredienti

7 cl infuso tè Earl Grey con cannella e vaniglia; 5 cl whisky bourbon; 1,5 cl sciroppo di zucchero; 1,5 cl succo di limone. Bicchiere: tazza da tè

Procedimento

Preparate il tè infuso alla cannella e vaniglia. Ancora caldo, aggiungete il whisky, lo sciroppo di zucchero e il succo di limone. Servitelo caldo, in una tazza da tè, guarnita da una scorza di limone.

Per lo sciroppo di zucchero versate una parte di acqua in un pentolino e aggiungete due parti di zucchero bianco. Riscaldate a fuoco basso (lo sciroppo non deve arrivare ad ebollizione) continuando a mescolare. Lasciate raffreddare e conservatelo in una bottiglia.

 

COCKTAIL ANALCOLICI

 

1) Virgin Christmas sour
ricetta di Salvatore Romano

Ingredienti

3 cl succo di limone; 3 cl spremuta d'arancia; 1,5 cl succo o spremuta di mandarino; 2 cl sciroppo di zucchero; 3 cl succo di melograno; colmare con cedrata. Bicchiere: tumbler / con ghiaccio

Procedimento

Versate tutti gli ingredienti in uno shaker con ghiaccio abbondante, ad eccezione della cedrata, ed agitate per circa 7-8 secondi. Versate in un bicchiere ampio con ghiaccio e colmare con cedrata.

Guarnire con lemongrass o semplicemente con un rametto di menta.

Per lo sciroppo di zucchero versate una parte di acqua in un pentolino e aggiungete due parti di zucchero bianco. Riscaldate a fuoco basso (lo sciroppo non deve arrivare ad ebollizione) continuando a mescolare. Lasciate raffreddare e conservatelo in una bottiglia.

 

 

2) Il Punch di Natale (versione analcolica)

ricetta di Tiziana Borreani

Ingredienti

20 cl tisana di Natale; 2 cucchiaini da tè oleo saccharum agli agrumi; 2 cl spremuta fresca di agrumi misti. Decorazione: un biscottino sul piattino di servizio. Bicchiere: tazza da tè (versione calda) o tumbler (con ghiaccio, versione fredda)

Procedimento

Preparate una tisana o tè di Natale in infusione di acqua bollente. Importante che sia molto profumato e che, tra gli ingredienti, ci siano la cannella, lo zenzero, i frutti rossi, la vaniglia, l’arancia: insomma, tutti quei profumi che una volta riscaldati stimolano in noi i ricordi del Natale.


Per la parte dolcificante preparate (basta la notte precedente) un oleo saccharum casalingo.

In un barattolo 4 stagioni (quelli che usiamo per le marmellate), ponete 1 etto di zucchero bianco e la buccia edibile (tagliata nel modo più sottile possibile, senza la parte bianca) di 3 arance, 2 limoni, 2 mandarino e se lo trovate 1 bergamotto. Tappate il barattolo, scuotetelo vivacemente e riponetelo in frigorifero. La mattina successiva avrete un composto di zucchero e olii essenziali che userete per dolcificare e completare il vostro punch Natalizio.
 

La praticità di questa ricetta è che la si può servire sia fredda che calda e si può prepararla anche in taglia “oversize” e imbottigliarla e utilizzarla quando più vi piace: mantiene la sua freschezza per almeno 3 giorni se conservata in frigorifero.

 

3) Inverno Tropicale

ricetta di Davide Volterra

Ingredienti

latte di una noce di cocco; 3 cl latte di mandorla; 2 cl acqua di ceci; 1 cucchiaino da tè zucchero; 3 cubi di ghiaccio. Bicchiere: guscio di cocco o tumbler alto / no ghiaccio

Procedimento

Frullate tutto in un mixer a campana. Versate il frullato nel bicchiere o nel guscio di cocco. Decorate con cannella in polvere facoltativa

 

4) Christmas light

ricetta di Jonatan Abarbanel
 

Ingredienti
3 cl Memento (distillato analcolico); 2 cl BTTR bitter analcolico; 3 cl succo d'uva rossa; top acqua brillante. Bicchiere: coppa Asti / con ghiaccio

Procedimento
Versate tutti gli ingredienti in un bicchiere con ghiaccio e colmate con top di acqua brillante. Mescolate delicatamente e guarnite con ribes rossi.

 

5) Wonder Tonic

ricetta di Mirko Turconi

 

Ingredienti
5 cl Siegfried Wonderleaf Gin (gin analcolico); top Artisan violet Top Artisan tonic violetta; bicchiere: tumbler alto / con ghiaccio

Procedimento

In un tumbler alto colmo di ghiaccio, versate il gin analcolico e l'acqua tonica.

 

6) Tra Natale e Capodanno
ricetta di Tommy Colonna

Ingredienti

Succo di ½ melograno; Cortesino Ginger Rosso Bio; bicchiere: tumbler / con ghiaccio

Procedimento

Spremete e filtrate il succo di 1/2 melograno (o intero, dipende dalla grandezza) in un bicchiere di media capienza, aggiungete ghiaccio tritato o a cubetti e colmate con Cortesino Ginger Rosso Bio.

 

7) Pan di zenzero

ricetta di Luigi Barberis

Ingredienti

5 cl  succo di sciroppo di mela limpido; 1 cl sciroppo d'acero; 8 cl ginger beer; stecca di cannella. Bicchiere: tumbler alto / con ghiaccio

Procedimento
In un tumbler alto (o collins) pieno per ¾ di ghiaccio, versate tutti gli ingredienti, finendo con la ginger beer, e mescolate delicatamente. Decorate con una stecca di cannella.

8) Niente è quel che sembra

ricetta di Davide Patta


Ingredienti

5 cl aranciata; 2,5 cl succo di mela; 2 cl centrifuga di rapa rossa cotta al vapore; 1 cl succo fresco di lime; ½ cucchiaino di pasta wasabi; 2 prese di sale affumicato; ghiaccio a cubi. Bicchiere: tumbler alto / con ghiaccio
 

Procedimento

Comprate la rapa rossa già cotta, centrifugatela o passatela al minipimer, filtrando il succo. Aggiungete tutti gli ingredienti in un tumbler alto con il ghiaccio e mescolate. Il colore ricorderà il Bloody Mary e anche il gusto, pur essendo analcolico e senza pomodoro, lo richiamerà. Merito anche della speziatura ottenuta con pasta wasabi e sale affumicato. Potete preparare una versione conviviale in una boule o caraffa, moltiplicando le dosi a piacere. Per mantenere freddo il cocktail senza annacquarlo, sostituite nella boule il ghiaccio a cubi con un blocco di ghiaccio.

 

9) MS. STENDO

ricetta di Samuele Ambrosi


Ingredienti

1 cucchiaino da tè di zenzero frullato (oppure due fettine di zenzero pestato); 1/2 lime; 2 cl sciroppo di zucchero; 3 cl succo di mirtilli rossi (cranberry); 4 cl frullato di ananas; top di ginger beer (7 cl circa); ghiaccio a cubi; frutta di stagione (guarnizione). Bicchiere: tumbler alto / con ghiaccio
 

Procedimento

Per lo sciroppo di zucchero versate una parte di acqua in un pentolino e aggiungete due parti di zucchero bianco. Riscaldate a fuoco basso (lo sciroppo non deve arrivare ad ebollizione) continuando a mescolare. Lasciate raffreddare e conservatelo in una bottiglia.

In un tumbler alto versate tutti gli ingredienti, mescolate e delicatamente e aggiungete abbondate ghiaccio a cubi. Colmate il bicchiere con top di ginger beer e decorate con frutta di stagione.
 

 

19) Rudolph's Nose
ricetta di Giovanni Liuzzi

Ingredienti

6 cl Bitter Analcolico Volzero; 1 cl sciroppo d'agave; top soda al pompelmo rosa; bicchiere: tumbler alto / con ghiaccio

Procedimento

Versate in un bicchiere il bitter analcolico e lo sciroppo d’agave e mescolate con un cucchiaio.  Aggiungete ghiaccio fino all’orlo e riempite con la soda al pompelmo rosa e mescolate nuovamente.
È un drink rosso e frizzantino come il naso della famosa renna di Babbo Natale che serve ad illuminare i sentieri innevati nel periodo natalizio. L’amaro del bitter analcolico con le note calde e speziate del melograno e del karkadè, la freschezza del pompelmo rosa e la dolcezza dell’agave si incontrano per dare vita al cocktail perfetto per tutta la famiglia, pieno di gusto e senza alcool per mettere tutti d’accordo nei lunghi aperitivi delle feste.