Bistecca vegetale stampata in 3D, la carne del futuro è servita

Il momento dell'assaggio: Luca Ferrua prova la bistecca vegetale stampata in 3D 
Giuseppe Scionti, ceo e fondatore di Novameat, studia il mondo della carne non carne, ma si concentra soprattutto sulla consistenza. Il direttore de Il Gusto, Luca Ferrua, ha assaggiato in diretta il nuovo prodotto a base di fagioli gialli e olio di girasole: ecco come è andata e a che cosa lo abbinerebbe
2 minuti di lettura

Qual è il gusto di una bistecca vegetale stampata in 3D? In occasione dell'Italian Tech Week 2021, l'evento per esplorare la strada che ci porterà fuori dalla crisi e verso un futuro sostenibile e inclusivo, il direttore de Il Gusto Luca Ferrua è stato invitato per testare la bontà di una bistecca vegetale stampata in 3D. Ma di cosa è composta la carne stampata in 3D? 60% di acqua, 30% di fagioli gialli e poi olio di girasole e/o olio evo, aromi naturali, coloranti come la barbabietola e, a volte, fibre di alghe. E

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori