Un romanzo di sapori: l'epopea del caviale d'Italia (secondo produttore al mondo)

Amato già dagli antichi romani, lo storione ha trovato casa anche a Calvisano e da Agroittica Lombarda, con i suoi 300mila esemplari in oltre 100 vasche
4 minuti di lettura

L’Italia è il paese delle tradizioni, e anche delle tradizioni inventate. La mitologia della narrazione costringe a cercare nel passato gli indizi di una origine alla cui base troveremo il solito Cavaliere Nero o il solito Monaco, o un'iscrizione latino-maccheronica che si può piegare ad ogni interpretazione e ci consente di creare attorno a un prodotto quell’alone misterico che poi si traduce in valore aggiunto. 

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori