Cantine aperte, spettacoli e cene d'autore: come festeggiare la Notte di San Lorenzo

Calici di stelle a Montepulciano 
Da Montepulciano ad Assisi, da Cortina d’Ampezzo a Barile, molti gli appuntamenti per brindare sotto le stelle nell'estate del rinnovato orgoglio italiano. E gli eventi non si limitano al 10 agosto
2 minuti di lettura

Da Montepulciano ad Assisi, da Cortina d’Ampezzo a Barile, in provincia di Potenza, migliaia di persone si preparano a brindare alla notte più stellare dell’anno, quella di San Lorenzo. Movimento turismo del vino e Città del vino, l’associazione dei comuni vitivinicoli d’Italia, si uniscono per dare vita ancora una volta a Calici di stelle, un grande evento diffuso che unisce la filosofia del buon bere a eventi, spettacoli, design e arte. E altrettante città italiane festeggeranno il loro patrono con sagre, serate gastronomiche e degustazioni. Una ventata di normalità, resa possibile dal green pass.

Fiere e sagre sono le uniche attività all’aperto a essere state sottoposte all’obbligo della certificazione verde: ci saranno ingressi contingentati, prenotazioni obbligatorie, e pure chi farà il tampone gratis a tutti coloro che non stati ancora vaccinati.

“Le persone, appassionate del mondo del vino e non, hanno voglia di normalità e di ritrovarsi in eventi come questo - afferma Elena Fucci, presidente del Movimento del vino Basilicata -, sempre nel rispetto della sicurezza che il momento impone. Noi produttori raccogliamo sempre più forte questo desiderio nelle richieste di visite e di degustazioni in cantina che negli ultimi tempi ritornano. La voglia di ritrovarsi a condividere gli eventi dal vivo è un bel segnale di speranza e di ripresa. E poi quest’anno un rinnovato orgoglio italiano ci offre una ragione in più brindare, dai successi degli Europei di calcio fino alle recenti medaglie ai Giochi Olimpici”. A Montepulciano, per ogni prenotazione, che dà diritto ad una degustazione in una delle sei location della città, sarà preassegnato un posto a sedere al tavolo, garantendo la distanza minima di un metro tra i partecipanti. Ed esibendo la prenotazione sarà possibile effettuare un tampone rapido gratuito direttamente in piazza.

Cena stellata a Lucignano 
Le stelle, quelle Michelin, saranno nel piatto nella notte del 10 agosto di Lucignano: uno dei più bei borghi d’Italia, in Valdichiana, farà da cornice a un elegante convivio con i piatti creati da Paolo Gramaglia del ristorante President di Pompei, Giuseppe di Iorio dell’Aroma Restaurant di Roma e Paolo Paciaroni del Relais Prestige Spa Villa Anitori. A Madonna di Campiglio si sale in funivia per prendere parte al gran buffet con degustazione di vini e grappe allestito allo Chalet Fiat, luogo privilegiato dove osservare le stelle. Ad Assisi, martedì ci sarà un romantico pic-nic al tramonto nel vigneto della cantina Saio, al cospetto della Basilica di San Francesco. A Marina di Taranto le bollicine arrivano in spiaggia con l’evento enogastronomico a piedi nudi sulla sabbia dell’Orfeo Summer Festival. E anche a Dogliani si mangerà pesce, nella Cena sotto le stelle al cospetto del castello. Santena si veste di storia per i festeggiamenti del patrono, con la distribuzione di pane e noci e la cena tipica nelle scuderie del Castello Cavour mentre a Campi di Norcia si cena all’osservatorio astronomico, a 1500 metri di quota. La Festa Oevo Expo di San Lorenzo Maggiore è all’insegna dei prodotti tipici del Sannio, quali l’olio e il vino, e sarà di scena dal 12 al 14 agosto. Dal 13 al 15 si svolgerà invece la Sagra del bue allo spiedo e della fiorentina alla brace di Corporeno di Cento.

Lo chalet Fiat a Madonna di Campiglio