Inclusio Ultima: dal Trentino la birra che prende in prestito il Metodo Classico

Inclusio Ultima: dal Trentino la birra che prende in prestito il Metodo Classico
Un birraio e due enologi per un prodotto che esplora le potenzialità del rapporto tra vino e arte brassicola. Seguici anche su Facebook
1 minuti di lettura
Birra e vino non rappresentano solo due delle bevande alcoliche più diffuse e apprezzate nel mondo, sono il simbolo di culture e storie diverse. Se la birra è la bevanda del nord, alcol dei barbari, il vino è il simbolo del Mediterraneo e delle culture che attorno si sono sviluppate.

Dopo secoli di contrasto però le cose sembrano essere cambiate: da un lato l’avvento del movimento artigianale ha donato nuovo valore alla birra rilanciando sapori, profumi e cultura; dall’altro il vino è stato travolto dalle produzioni naturali che hanno rotto schemi, confini e portato un modo più informale di bere. In questo contesto vignaioli e birrai hanno iniziato a parlarsi e a scambiarsi conoscenze dando vita a progetti e prodotti inediti. Tra questi uno dei più interessanti è Klanbarrique, esperienza nata in Trentino nel 2015 e che vede coinvolti un birraio e due enologi: Agostino Arioli (Birrificio Italiano), Matteo Marzari (Cantine de Tarczal) e Andrea Moser (Cantina Kaltern). Dalle loro esperienze nascono birre che indagano sui punti di contatto tra birra e vino, perché come dice Ago "c’è un sacco di spazio fuori dalle regole".

Non si tratta solo di produrre ibridi tra le due bevande, quanto piuttosto domandarsi e sperimentare quali tecniche e tradizioni di un mondo possano essere interessanti per l’altro e viceversa. Uno degli esempi più emblematici è la Inclusio Ultima, birra che prende in prestito la tecnica secolare del Metodo classico e la impreziosisce con un late hopping (luppolatura post bollitura) effettuato in bottiglia: il luppolo viene inserito durante la presa di spuma insieme al lievito e allo zucchero e poi eliminato attraverso la classica sboccatura. Il risultato è una birra spumantizzata dalle note morbide di miele, con sensazioni speziate e di pane e una bocca ampia, asciugata nel finale da notevole secchezza e una viva nota erbacea.
2

Articoli rimanenti

Accesso illimitato a tutti i contenuti del sito

1€/mese per 3 mesi, poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Sblocca l’accesso illimitato a tutti i contenuti del sito