Economia

Il 'superbonus' fai-da-te di Ithaca, Usa: 100 milioni di dollari per rendere verdi gli edifici

Il murale di Dan Burgevin, "Sunrise on the Green New Deal", nel centro di Ithaca, NY. Foto: Ithaca Murals 
La cittadina statunitense si è rivolta a investitori privati per aiutarla a decarbonizzare migliaia di case residenziali e di attività commerciali
2 minuti di lettura

Luis Aguirre-Torres, il nuovo direttore della sostenibilità di Ithaca, sta cercando di avviare un piano cittadino di riconversione “green” degli edifici, utilizzando la partecipazione di investitori privati. La città di 30.000 abitanti dello stato di New York, sede della Cornell University e dell'Ithaca College, ha adottato un Green New Deal nel 2019, gran parte del quale prevede la decarbonizzazione di migliaia di edifici commerciali e residenziali di proprietà privata in tutta la città.

Il principale obiettivo climatico di Ithaca è eliminare o compensare tutte le sue emissioni di carbonio entro il 2030. L'attenzione al retrofit degli edifici - installazione di sistemi di riscaldamento elettrici, pannelli solari e accumulatori, nonché riduzione del consumo energetico e ristrutturazione della rete elettrica - promette di affrontare una condizione spesso trascurata ma significativa per cambiamento climatico: gli edifici producono quasi il 40% delle emissioni di carbonio degli Stati Uniti.

Quindi Ithaca sta esplorando una nuova soluzione per finanziare e motivare i proprietari di edifici a decarbonizzare: il private equity. Aguirre-Torres ha programmato per Ithaca, che ha un budget totale inferiore a 80 milioni di dollari, la possibilità di raccogliere 100 milioni di dollari offrendo agli investitori l'accesso a un programma su larga scala, presentato come a basso rischio. L'obiettivo è creare una rete di prestiti a basso o nessun interesse e una rapida implementazione della tecnologia sostenibile. Il primo gruppo di proprietari di edifici potrebbe iniziare a partecipare all’acquisizione dei prestiti già a settembre. Per la maggior parte dei proprietari di case, il programma li aiuterebbe a sostituire un forno a gas con una pompa di calore elettrica o un fornello a gas con uno elettrico.

"Stiamo parlando di un approccio incentrato sulle persone, piuttosto che puramente ambientale", ha detto Aguirre-Torres. Il piano mira a creare anche 1.000 nuovi posti di lavoro entro il 2030 e la città ha promesso di reindirizzare il 50% dei benefici finanziari del suo piano Green New Deal ai residenti a basso reddito. Ithaca prevede di utilizzare una riserva per perdite su prestiti di dieci milioni di dollari, sostenuta dallo Stato di New York, che fungerebbe da garanzia per i finanziatori in caso di insolvenza di un mutuatario. Garantirà anche un'assicurazione per proteggersi da "perdite catastrofiche", come un massiccio default dovuto a un'altra pandemia. Nel complesso, ciò significa che il denaro sarà offerto ai proprietari di edifici sotto forma di prestiti a basso o nessun interesse rimborsati dai risparmi sulle bollette. Poiché i prestiti saranno sostenuti dalla città, le famiglie a basso reddito potranno partecipare, anche se la loro storia creditizia potrebbe escluderle dai prestiti privati.

Il percorso di Ithaca potrebbe così essere un modello per altre città. Ma ci sono alcuni avvertimenti. Il sistema funziona solo nei luoghi con un'azienda elettrica e del gas di proprietà comunale che consente di rimborsare i prestiti tramite risparmio in bolletta. E questi risparmi sono dipendenti dal rapporto tra tariffe del gas e tariffe elettriche: in alcuni casi, il costo per aumentare drasticamente il consumo di elettricità di una casa potrebbe essere superiore a qualsiasi riduzione dei costi del gas, rendendo quindi non competitiva questa trasformazione.