Francia

La lotta alla crisi climatica non entra nella Costituzione della République

(ansa)
Il progetto di legge per cambiare il primo articolo della Carta si arena sul termine "garantire" la protezione ambientale, giudicato troppo limitante dalla destra. Ma in Parlamento va avanti la discussione per misure ecologiste
2 minuti di lettura

Quando l’ecologia diventa ostaggio della politica… È quanto avvenuto in Francia riguardo al progetto di un referendum popolare, che doveva introdurre il clima e la biodiversità nel primo articolo della Costituzione, quello che contiene tutti i principi fondamentali della République. Ecco, niente di fatto, il progetto di legge in questione si è arenato al Senato. E il primo ministro Jean Castex ha deciso, dopo mesi e mesi di discussioni, di abbandonarlo, fra le accuse e recriminazioni che si lanciano a vicenda destra e République en marche, il blocco macronista, più o meno centrista. 

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori