Rischio pioggia di iguane: lo strano fenomeno in Florida

(foto: Joe Raedle/Getty Images) 
L'annuncio del servizio meteorologico locale: le temperature notturne al di sotto della media stagionale potrebbero causare una moria dei rettili. E' già accaduto due anni fa
1 minuti di lettura

Il sud della Florida si sta preparando alla notte più fredda dell'anno, con temperature che scendono a 40 gradi Fahrenheit (4,4°C) in alcune zone, il che potrebbe causare una "pioggia di iguane" per congelamento, come è successo in altre occasioni, l'ultima volta due anni fa. Quando il termometro scende sotto una certa soglia, le iguane, specie di rettili considerata invasiva nel sud della Florida, di solito cadono dagli alberi dove dormono, ma non muoiono sul posto.

I rettili vanno in letargo fino a quando le temperature si rialzano e loro tornano alla vita normale. Ma non è raro in queste giornate trovare le strade ricoperte di rettili addormentati. Secondo i servizi meteorologici locali, saranno le contee di Miami-Dade e Broward nel sud-est ad avere le temperature più fredde in questa stagione invernale, insieme alle forti raffiche di vento che aumentano la sensazione di gelo.