Le reazioni

"Ma la plastica è anche utile, non è il male assoluto”

Carlo Alberto Pratesi (Roma Tre): "Le insegne dovrebbero ripartire gli scaffali non solo per merci ma anche per stile di consumo"
2 minuti di lettura
"Andare verso un sistema di produzione e di consumo sempre più sostenibile è una scelta obbligata. Ma la plastica non è il male assoluto. A nobilitarla, più di mezzo secolo fa, è stato niente meno che il premio italiano Nobel Giulio Natta inventore del polipropilene. Grazie alla sua intuizione geniale, prodotti come i bottoni, che prima erano beni molto costosi e preziosi, sono diventati alla portata di tutti e con una vita potenzialmente lunghissima".

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Mattino di Padova la comunità dei lettori