Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Roncadin, al via la nuova linea sfornerà 150 mila pizze al giorno

È stata ricostruita dopo l'incendio del settembre scorso. Entro un quinquennio l’obiettivo dell’azienda è arrivare a raddoppiare, raggiungendo circa 200 milioni di euro di fatturato producendo 1 milione di pizze al giorno

PORDENONE. Roncadin, produttore di pizze surgelate per la grande distribuzione nazionale e internazionale, ha avviato la nuova linea produttiva e oggi ci sarà il primo ciclo produttivo completo con 15 lavoratori. La linea numero 7 è nel nuovo stabilimento di Meduno (Pordenone), costruito dopo l'incendio del 22 settembre scorso. 

Come si legge in una nota, dopo una fase di avviamento a bassi regimi, la linea produrrà fino a 150.000 pizze al giorno. «I nostri sforzi hanno sempre avuto un unico ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

PORDENONE. Roncadin, produttore di pizze surgelate per la grande distribuzione nazionale e internazionale, ha avviato la nuova linea produttiva e oggi ci sarà il primo ciclo produttivo completo con 15 lavoratori. La linea numero 7 è nel nuovo stabilimento di Meduno (Pordenone), costruito dopo l'incendio del 22 settembre scorso. 

Come si legge in una nota, dopo una fase di avviamento a bassi regimi, la linea produrrà fino a 150.000 pizze al giorno. «I nostri sforzi hanno sempre avuto un unico obiettivo: ricostruire e ripartire, prima possibile - osserva l'amministratore delegato Dario Roncadin - si tratta ovviamente di una fase iniziale di collaudo, avviamento e messa a regime, tecnicamente molto delicata, che prevede un incremento graduale della produzione fino a raggiungere la capacità standard a fine settembre».

La linea produttiva 7 è la prima costruita per sostituire le linee 1, 2, 3 e 4 colpite dall'incendio. In questi mesi le linee 5 e 6 hanno lavorato a pieno regime, mentre l'azienda ha proceduto con la costruzione delle nuove strutture per ospitare le linee 7 e 8 (quest'ultima pronta a fine anno), con possibilità di ampliamento per costruire la numero 9, a partire dai primi mesi del 2019.

 «La linea 7 a pieno regime potrà sfornare 150 mila pizze al giorno - spiega Roncadin - a ricostruzione completata ed entro un quinquennio, il nostro obiettivo è di arrivare a raddoppiare, raggiungendo circa 200 milioni di euro di fatturato e di produrre 1 milione di pizze al giorno».