Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La cassaforte dei Bastianello vede l’utile a 20 mln

Migliorano i conti della holding Gecos che controlla il Gruppo Pam. I ricavi sono stabili, in crescita margine e reddito operativo

VENEZIA. Numeri in miglioramento per Generale di commercio e servizi (Gecos), la holding controllata dalla famiglia Bastianello, che detiene il 100% del gruppo di supermercati Pam, attivo anche con i marchi Pam Panorama (ipermercati) e In's (discount). Alcune settimane fa, si legge su Mf, l'assemblea dei soci presieduta da Arturo Bastianello ha approvato il bilancio consolidato 2017. Il veicolo finanziario chiude con ricavi stabili a 2,4 miliardi e ebitda ed ebit in incremento rispettivament ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

VENEZIA. Numeri in miglioramento per Generale di commercio e servizi (Gecos), la holding controllata dalla famiglia Bastianello, che detiene il 100% del gruppo di supermercati Pam, attivo anche con i marchi Pam Panorama (ipermercati) e In's (discount). Alcune settimane fa, si legge su Mf, l'assemblea dei soci presieduta da Arturo Bastianello ha approvato il bilancio consolidato 2017. Il veicolo finanziario chiude con ricavi stabili a 2,4 miliardi e ebitda ed ebit in incremento rispettivamente da 91,1 a 103 milioni e da 5,8 a 15,4 milioni. L’utile netto va a 19,6 milioni di euro in miglioramento rispetto ai 15 milioni dell’anno precedente.  

Il fatturato è stato realizzato per 845,3 milioni dai 106 supermercati, per 481 milioni dai 24 ipermercati e per 663,5 milioni dai 365 discount cui si sono aggiunti 124 milioni di ricavi provenienti dai 144 punti vendita affiliati. Il patrimonio netto è a 841 milioni e la posizione finanziaria netta è positiva per 163,1 milioni.

Gecos è attiva anche nel settore del trattamento delle acque tramite le due lussemburghesi Janili e Envirogen, tutt'ora in perdita. La famiglia Bastianello, che in occasione dell'aumento di capitale di Unicredit del 2017 ha azzerato la propria quota, che era in carico a 3 milioni, hanno mandato a riserva il mini utile civilistico di Gecos, pari a 238 mila euro.