Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Scudo Ue anti dazi Usa: benefici anche per la Danieli

Predisposto un pacchetto di misure concrete, che diventerà operativo in agosto

UDINE. «L’Ue tutelerà le compagnie europee operanti in Iran dalle potenziali conseguenze dell’entrata in vigore dei dazi statunitensi. È già stato predisposto un pacchetto di misure concrete, che diventerà operativo in agosto: è la risposta che volevamo sentire da Bruxelles, perché difendere gli interessi delle nostre imprese e del nostro lavoro è la priorità».

Lo afferma l’eurodeputata del Pd Isabella De Monte, rendendo note le parole dell’Alto rappresentante per la politica estera Ue e vice ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

UDINE. «L’Ue tutelerà le compagnie europee operanti in Iran dalle potenziali conseguenze dell’entrata in vigore dei dazi statunitensi. È già stato predisposto un pacchetto di misure concrete, che diventerà operativo in agosto: è la risposta che volevamo sentire da Bruxelles, perché difendere gli interessi delle nostre imprese e del nostro lavoro è la priorità».

Lo afferma l’eurodeputata del Pd Isabella De Monte, rendendo note le parole dell’Alto rappresentante per la politica estera Ue e vicepresidente della Commissione, Federica Mogherini, che ha risposto a una recente interrogazione di De Monte, in cui la parlamentare chiedeva quali misure potessero essere messe in atto per neutralizzare gli effetti delle sanzioni Usa sulle imprese europee in Iran, in particolare alla luce del blocco di commesse pari a 1,5 miliardi di euro ai danni del gruppo Danieli di Buttrio.

Tali misure comprendono l’aggiornamento del Blocking statute per includervi l’elenco di sanzioni statunitensi contro l’Iran che rientrano nel suo ambito di applicazione, nonché l’aggiornamento del mandato per i prestiti esterni della Banca europea per gli investimenti, che permetterebbe all’Iran di essere associato alle attività di investimento della Bei».