Maschio Gaspardo: 24 banche dicono sì alla rimodulazione del debito

Il Gruppo Maschio Gaspardo ha siglato l’accordo per la rimodulazione del debito con i 24 istituti bancari creditori.
 
L’operazione è stata promossa dal Gruppo per riorganizzare il debito bancario in base alle prospettive reddituali e finanziarie del piano industriale 2015-2018, informa una nota

 
"Tra il 2009 e il 2014, il Gruppo ha vissuto uno straordinario sviluppo raddoppiando il fatturato, passato da 118 milioni di euro del 2009 ai 324 milioni di euro del 2014 - grazie agli investimenti e alle acquisizioni effettuate sino a raggiungere l’obiettivo di essere l’unico operatore al mondo ad offrire una gamma completa di attrezzature agricole. Con l’ingresso dell’Ing. Massimo Bordi nel ruolo di Amministratore Delegato, chiamato dalla famiglia Maschio alla guida dell’azienda a inizio giugno 2015, il Gruppo ha intrapreso un percorso di consolidamento e valorizzazione del posizionamento di leadership nel mercato di riferimento" spiega l'azienda.
 
Le banche hanno confermato la fiducia al Gruppo e al nuovo management (post suicidio a giugno 2015 di Egidio Maschio) rinnovando le linee di credito commerciali per un periodo di 3 anni e ridefinendo i piani di ammortamento dei debiti a medio lungo.

 
I risultati al 31 dicembre 2015, "in corso di approvazione", presentano un fatturato consolidato di 298 milioni di euro e un Ebitda di 25 milioni di euro. La posizione finanziaria netta mostra al 31 dicembre 2015 è di 198 milioni di euro rispetto ai 240 milioni di euro al 31 dicembre 2014. Quindi in miglioramento
 
“Le firma dell’accordo con le banche rappresenta un passo fondamentale nel piano di consolidamento e di sviluppo del Gruppo e ci consente di guardare al futuro con grande ottimismo" ha dichiarato Massimo Bordi, ceo del Gruppo Maschio Gaspardo.
.

Video del giorno

Juve-Roma, il labiale di Orsato: ''Sui rigori non si dà vantaggio, se poi li sbagliano non è colpa mia''

Gallinella su purea di zucca, patate croccanti e cavolo riccio

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi