Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Mestrino, partenza-turbo Schio costretto a rincorrerlo

MESTRINOBene la prima per il MestrinoRubano che inaugura la sua nuova era con un pareggio contro lo Schio, una delle squadre sulla carta di maggiore spessore del campionato. Dopo la rifondazione...

MESTRINO

Bene la prima per il MestrinoRubano che inaugura la sua nuova era con un pareggio contro lo Schio, una delle squadre sulla carta di maggiore spessore del campionato. Dopo la rifondazione societaria e sportiva avvenuta questa estate è un pari che dà coraggio quello ottenuto dalla squadra di Bernardi, che sotto un sole ancora estivo e su un campo in pessime condizione al pronti via viene baciata in fronte dalla sorte e va in vantaggio con l’ autorete di Munarini su corner ben calciato ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MESTRINO

Bene la prima per il MestrinoRubano che inaugura la sua nuova era con un pareggio contro lo Schio, una delle squadre sulla carta di maggiore spessore del campionato. Dopo la rifondazione societaria e sportiva avvenuta questa estate è un pari che dà coraggio quello ottenuto dalla squadra di Bernardi, che sotto un sole ancora estivo e su un campo in pessime condizione al pronti via viene baciata in fronte dalla sorte e va in vantaggio con l’ autorete di Munarini su corner ben calciato dall’ex Carlotto.

Al quarto d’ora Moreschi sfiora il raddoppio con un mancino che accarezza il palo dopo una cavalcata in contropiede. Buone indicazioni arrivano dal centrocampo, dove Tagliapietra gioca un primo tempo al top (calando nella ripresa) e Fantin è fra i migliori in campo, mentre Antonello entra solo a intermittenza nel cuore del gioco.

Ma lo Schio è squadra di valore e rientra presto in partita: un fallo (dubbio) di Gomiero su Munarini provoca il rigore che permette a Primucci di trovare il pari. Da lì i vicentini si scrollano di dosso le tensioni e chiudono il primo tempo accampandosi nella metà campo avversaria.

Anche nella ripresa parte meglio il MR, con Fantin che al quarto d’ora strappa sulla destra e serve al centro per la perla al volo di Carlotto, classico gol dell’ex che fa esplodere il Bertocco. Mister Beggio allora mette mano la panchina cambiando il volto dello Schio e i risultati sono immediati: prima Munarini si mangia un gol su leggerezza di Zanetti e poi Boscato trova il pari su un rimpallo fortunato in area dopo un corner.

I cambi ricaricano infatti la benzina dei vicentini che chiudono in avanti anche la ripresa ma con orgoglio il MestrinoRubano regge portando a casa il primo punto. —

Luca Perin