Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Campo, finalmente si gioca oggi Coppa con la Clodiense

campodarsegoDopo una lunga estate di preparazione, duri allenamenti, corsa sul campo e test amichevoli, arriva finalmente il momento del debutto. Oggi, alle 15, si riaprono le porte dello stadio...

campodarsego

Dopo una lunga estate di preparazione, duri allenamenti, corsa sul campo e test amichevoli, arriva finalmente il momento del debutto. Oggi, alle 15, si riaprono le porte dello stadio “Gabbiano”, dove Campodarsego e Clodiense saranno di scena per i trentaduesimi della Coppa Italia Serie D, di cui i biancorossi sono detentori, dopo la finale vinta a Firenze lo scorso maggio sul San Donato Tavarnelle. Un motivo in più per dire la sua, per la squadra di mister Paganin, che ad una set ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

campodarsego

Dopo una lunga estate di preparazione, duri allenamenti, corsa sul campo e test amichevoli, arriva finalmente il momento del debutto. Oggi, alle 15, si riaprono le porte dello stadio “Gabbiano”, dove Campodarsego e Clodiense saranno di scena per i trentaduesimi della Coppa Italia Serie D, di cui i biancorossi sono detentori, dopo la finale vinta a Firenze lo scorso maggio sul San Donato Tavarnelle. Un motivo in più per dire la sua, per la squadra di mister Paganin, che ad una settimana dal via del campionato, che il 16 settembre vedrà Leonarduzzi e compagni debuttare sul terreno della Virtus Bolzano, potranno saggiare la loro preparazione contro un’avversaria di pari categoria. Campodarsego-Clodiense si gioca in sola andata, e in caso di parità al termine dei tempi regolamentari si procederà direttamente ai calci di rigore: chi la spunterà, ai sedicesimi di finale affronterà la vincente di Trento-Ambrosiana. «Finalmente si comincia», dice Antonio Paganin, «È stata davvero lunghissima questa preparazione: cinquanta giorni, quasi due mesi di precampionato non mi erano mai capitati. Il periodo è stato molto snervante dal punto di vista mentale, avremo un piccolo svantaggio e questo sarà il fatto che i nostri avversari abbiano già due gare ufficiali nelle gambe: domenica scorsa ho visionato due squadre che avevano già giocato due turni di coppa e si percepisce che hanno un ritmo diverso, che noi dovremo acquisire con il passare delle partite».

Intanto, nell’ultima amichevole precampionato al Nuovo Stadio, l’Este ieri ha battuto il Villafranca Veronese per 3-2. —