Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Antenore, un pieno d’energia alla presentazione e una promessa

L’assessore allo sport Bonavina ha garantito la posa della prima pietra del nuovo palazzo per l’inizio del 2019. Battuto  Oderzo nel test per 84-59 

RUBANO

L’Antenore Energia Virtus Padova si è presentata ai propri tifosi. Al palasport di Rubano, traboccante di tifo e passione neroverde, la squadra di Daniele Rubini ha “sfilato” in stile Nba, prima dell’amichevole vinta contro Oderzo (84-59, parziali: 18-20, 20-12, 26-19, 20-8). Chiamati dallo speaker Andrea “Ramboso” Righi, i giocatori virtussini sono entrati in campo una alla volta, accolti dagli applausi scroscianti dei tifosi, in particolare dagli irriducibili del gruppo Energia Nero ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

RUBANO

L’Antenore Energia Virtus Padova si è presentata ai propri tifosi. Al palasport di Rubano, traboccante di tifo e passione neroverde, la squadra di Daniele Rubini ha “sfilato” in stile Nba, prima dell’amichevole vinta contro Oderzo (84-59, parziali: 18-20, 20-12, 26-19, 20-8). Chiamati dallo speaker Andrea “Ramboso” Righi, i giocatori virtussini sono entrati in campo una alla volta, accolti dagli applausi scroscianti dei tifosi, in particolare dagli irriducibili del gruppo Energia Nero Verde: dal neo capitano Schiavon, passando per i neo acquisti Bovo, Motta, Filippini, De Nicolao e Ferrari, fino a coach Rubini, salutato da un’ovazione. Alla vernice casalinga della Virtus sono intervenuti, a cavallo di primo e secondo quarto dell’amichevole, Alberto Rampado e Diego Bonavina, assessori allo sport di Rubano e Padova, per rivolgere il proprio in bocca al lupo alla squadra, che affronterà il campionato di Serie B con rinnovate ambizioni. «Se Padova è la prima città del Veneto a livello sportivo, il merito va anche a società, come la Virtus, che investono nel settore giovanile», ha osservato Bonavina. Che interpellato dal direttore generale virtussino Nicola Bernardi, a proposito del Palabasket destinato a sorgere in zona San Lazzaro, si è lasciato andare a un auspicio: «Mi auguro che la prima pietra venga già posata nel 2019».

Passando invece la palla al campo, Rubini ha potuto trarre utili indicazioni dal test con Oderzo (C Gold) tra le favorite per la promozione in B. Fermi precauzionalmente Motta e De Nicolao, hanno ben figurato giovani come Basso e Pellicano, già visti all’opera contro Udine. Mattatori della serata sono stati Ferrari (20 punti), Filippini (16) e Piazza (14). Sempre venerdì una delegazione neroverde era ospite all’Alta Forum di Campodarsego per il Gala del basket veneto. Alla presenza del presidente della Fip Gianni Petrucci, il patron Gianfranco Bernardi ha ricevuto la targa d’onore d’argento. Insignito del premio alla carriera per il settore minibasket anche l’istruttore Luciano Orano. Altro riconoscimento è stato consegnato alla rappresentanza della Virtus Under 20 Gold, vincitrice del titolo regionale. —

Mattia Rossetto