Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ceccaroni e Minesso al Padova Il Cittadella prende Maniero

Il difensore arriva in prestito dallo Spezia, il centrocampista era al Bassano Ai granata il portiere nativo di Albignasego, l’anno scorso al Palermo

PADOVA. Doppio acquisto in casa biancoscudata. Uno decisamente atteso, l’altro un po’ meno. Ieri, infatti, il Padova ha perfezionato gli arrivi del difensore Pietro Ceccaroni in prestito dallo Spezia, e del centrocampista Mattia Minesso a titolo definitivo. Se per il primo era attesa la fumata bianca, per il secondo la trattativa (che già era venuta a galla e sulla quale filtrava una buona dose di ottimismo) ha subito una repentina accelerata nella giornata di ieri che ha permesso al diretto ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Doppio acquisto in casa biancoscudata. Uno decisamente atteso, l’altro un po’ meno. Ieri, infatti, il Padova ha perfezionato gli arrivi del difensore Pietro Ceccaroni in prestito dallo Spezia, e del centrocampista Mattia Minesso a titolo definitivo. Se per il primo era attesa la fumata bianca, per il secondo la trattativa (che già era venuta a galla e sulla quale filtrava una buona dose di ottimismo) ha subito una repentina accelerata nella giornata di ieri che ha permesso al direttore generale Giorgio Zamuner di portare a casa uno dei sui “pupilli”. Minesso, infatti, è stato corteggiato a lungo dal Padova anche negli anni scorsi, sia dopo il suo addio al Cittadella, sia dopo la prima ottima stagione a Bassano. Ma per un motivo o per l’altro non se ne fece mai nulla, con il giocatore rimasto due anni in giallorosso dove si è messo in luce come uno dei trequartisti migliori della Serie C, capace di segnare 18 gol e fornire 9 assist negli ultimi due campionati.

Minesso (classe 1990) non ha voluto rinnovare il proprio contratto in scadenza con il Bassano e a quel punto Zamuner si è fiondato su di lui, facendogli firmare un biennale e dandogli la possibilità di tornare in serie B, categoria già calcata con le maglie di Vicenza e Cittadella. Nativo proprio di Cittadella ma cresciuto a Piazzola sul Brenta, Minesso, nello scacchiere di Bisoli potrà giostrare sia da mezz’ala nel 3-5-2, che da trequartista in un 4-3-1-2. Ufficiale anche l’arrivo di Ceccaroni, 23enne in prestito dallo Spezia, centrale difensivo mancino che si giocherà il posto con il veterano Trevor Trevisan. Sempre in difesa è a un passo l’ufficialità del rinnovo del prestito dal Sassuolo di Luca Ravanelli. Ieri Zamuner ha discusso con l’Udinese l’acquisto in prestito del portiere Simone Perisan, le parti sono vicine ma si deve definire il premio di valorizzazione. Passi in avanti per il ritorno di Alessandro Capello dal Cagliari.

QUI CITTADELLA. Mancava solo l’annuncio ufficiale, è arrivato ieri: Luca Maniero è il primo acquisto del Cittadella per la stagione che verrà. 23 anni, originario di Albignasego, reduce dall’esperienza al Palermo (dove era il terzo portiere alle spalle di Posavec e Pomini), arriva sotto le mura per riempire il vuoto lasciato da Enrico Alfonso, destinato a rinforzare il Brescia. Svincolatosi a giugno dalla società rosanero, si è accordato con il digì Stefano Marchetti per un anno, con opzione per i prossimi due. «Non c’è stato troppo bisogno di discutere, questa è la proposta che desideravo», le sue prime parole da granata. «Dopo cinque anni trascorsi a girare per l’Italia è una soddisfazione tornare e, soprattutto, approdare al Cittadella, in una delle squadre che, da avversario, era fra le più difficili da affrontare».

Maniero arriva per fare il secondo di Paleari, guadagnatoSI sul campo la possibilità di giocare da titolare, «ma io sono tranquillo: conosco le mie qualità e farò di tutto per ritagliarmi più spazio possibile». Tra i nuovi compagni, conosce «i ragazzi usciti dal settore giovanile biancoscudato, dove sono cresciuto anch’io, come il mio omonimo Maniero e Fasolo».Intanto, le prossime ore potrebbero rivelarsi decisive per il futuro di Kouamé. Il Cagliari sta per tornare alla carica per la punta ivoriana: oggi è previsto un nuovo incontro fra le parti. —

STEFANO VOLPE. DIEGO ZILIO. BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI.