Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Petrucci firma la Cittadella-Colli Alti

Veronesi dominatori della gara. Al Monti i Campionati veneti su pista

PADOVA. La griffe è di Nicola Petrucci, l’intero marchio lo appone l’Antozai Contri Omap. Il team scaligero ha messo a segno un colpo doppio dominando la Cittadella-Colli Alti, una delle grandi classiche regionali del ciclismo Juniores. Primo Petrucci, terzo il giovane di Carceri e fratello d’arte Nicola Graziato. Nella top 10 anche un altro portacolori della Contri: Christopher Consolaro, settimo classificato. In mezzo al treno veronese si è interposto il toscano Gabriele Benedetti della W ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. La griffe è di Nicola Petrucci, l’intero marchio lo appone l’Antozai Contri Omap. Il team scaligero ha messo a segno un colpo doppio dominando la Cittadella-Colli Alti, una delle grandi classiche regionali del ciclismo Juniores. Primo Petrucci, terzo il giovane di Carceri e fratello d’arte Nicola Graziato. Nella top 10 anche un altro portacolori della Contri: Christopher Consolaro, settimo classificato. In mezzo al treno veronese si è interposto il toscano Gabriele Benedetti della Work Service Romagnano, che ha provato a far saltare il banco piazzandosi però soltanto alle spalle di Petrucci.

Decisivi gli ultimi 18 km. del tracciato, ormai noto per le sue pendenze proprio nel finale. La fuga, tuttavia, si è concretizzata subito. «Da dietro è stato bravissimo Nicola Graziato», osserva Petrucci. «È rimasto imbottigliato sulle prime rampe della salita. Poi si è gestito e ha recuperato fino al terzo posto».

Lo scorso week end hanno corso anche le prime categorie dei Giovanissimi. Al parco etnografico di Rubano, il locale sodalizio del Csi Rubano ha organizzato la manifestazione promozionale di ciclismo short track “Ruote grasse al parco etnografico”, che ha registrato la partecipazione di numerosissimi atleti dai 6 ai 15 anni (anche non tesserati Fci). Ad Ospedaletto Euganeo è andata in scena la prima edizione del Trofeo Polisportiva Tecnoimpianti, per l’organizzazione del Club Ciclistico Este. Ad aggiudicarsi la classifica a squadre è stata la Scuola Ciclismo Leandro Faggin. Oggi e domani, ore 9, il velodromo Monti ospita i campionati regionali su pista, a cura proprio della Scuola Ciclismo Leandro Faggin. (ma.ros.)