Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Prevendita al via, è caccia al biglietto

La partita in giorno feriale però non ha scatenato la ressa: per ora hanno “prenotato” il posto in 2000

CITTADELLA. Anche il giorno dopo una impresa storica, le abitudini in campo sono rimaste le stesse. Alla ripresa degli allenamenti Venturato ha diviso in due il gruppo, con una seduta defaticante per chi ha giocato domenica e una più intensa per gli altri. Facile immaginare che il tecnico del Cittadella, per avere una squadra più fresca di fronte al Frosinone, domani sera ricorra ampiamente a chi era in panca, con i probabili inserimenti di Pelagatti, Pezzi, Lora, Pasa, Chiaretti, Strizzolo ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CITTADELLA. Anche il giorno dopo una impresa storica, le abitudini in campo sono rimaste le stesse. Alla ripresa degli allenamenti Venturato ha diviso in due il gruppo, con una seduta defaticante per chi ha giocato domenica e una più intensa per gli altri. Facile immaginare che il tecnico del Cittadella, per avere una squadra più fresca di fronte al Frosinone, domani sera ricorra ampiamente a chi era in panca, con i probabili inserimenti di Pelagatti, Pezzi, Lora, Pasa, Chiaretti, Strizzolo e Arrighini. Ieri pomeriggio, l’allenamento è stato aperto da una seduta video, oggi Iori e compagni si ritroveranno alle 16.30.

I BIGLIETTI. Davanti alle casse del Tombolato non c’è stata la ressa del primo giorno di prevendita con il Bari, mercoledì è un giorno feriale, ma i numeri sono comunque importanti: 1.832 i tagliandi già staccati, di cui 36 finora destinati ai tifosi ospiti. Non sono previste prelazioni né limitazioni e l’acquisto ai botteghini non prevede il mantenimento dello stesso posto dell’abbonamento. I prezzi rimangono invariati rispetto alla gara col Bari. La vendita è aperta anche online (senza spese di prevendita) e nelle rivendite Listicket.

PULLMAN DOMENICA. Il Centro Coordinamento Club Granata si sta adoperando per il massimo sostegno alla squadra, inoltre sta organizzando un pullman per la gara di ritorno di domenica a Frosinone: le iscrizioni, con minimo 55 adesioni e fino a esaurimento posti, sono aperte da stamattina a giovedì, al costo di 55 euro: ci si può rivolgere al Bar Stadio, al Caffè Treviso di Borgo Treviso a Cittadella, e al Bar ristorante da Godi a Fontaniva. In più saranno raccolte domani al Tombolato nel pre-partita e all’intervallo.

STANGATA SUL BARI. 14 giornate di squalifica complessive, 7.500 euro di multe da pagare. È il conto riservato dal giudice sportivo al Bari il giorno dopo l’eliminazione dai playoff. Puniti diversi calciatori biancorossi: a Galano sono state comminate tre giornate di squalifica con la prova tv per un calcio rifilato a Benedetti a palla lontana e non ravvisato dall’arbitro Ghersini. Peggio è andata a Sabelli, sanzionato con quattro turni di stop e un’ammenda da 5.000 euro per aver assunto comportamento minaccioso nei confronti dei membri della panchina del Cittadella, nel corso del parapiglia finale. Tre giornate sono state rifilate a Brienza (con ammenda di 1.000 euro) e due a Gyomber, espulsi durante i supplementari, ed è stato fermato per un paio di turni anche il collaboratore tecnico Giovanni Loseto, che dovrà pagare 1.500 euro. Ma un turno di squalifica se l’è beccato anche il secondo allenatore del Citta, Edoardo Gorini, perché “uscito dalla propria area tecnica e, raggiunta quella della squadra avversaria, si avvicinava all’allenatore con fare minaccioso”. Per la società granata anche una multa di 1.000 euro “per avere omesso di impedire l’ingresso nel recinto di gioco di persona non autorizzata che, sedendosi in panchina, impartiva disposizioni tecniche ai propri calciatori”. Resta oscura l’identità del “colpevole”.(di. zil.)