Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Padova, rinnovano pure Trevisan e Pinzi Zambataro in dubbio

Sull’agenda del d.g. Zamuner gli incontri per chiudere la trattativa sugli ultimi contratti. Rosa di 28-30 unità?

PADOVA. I rinnovi di Trevisan e Pinzi, le ultime strategìe da mettere a punto con Bisoli, la definizione del budget per la prossima stagione. Questi i tre passi che il direttore generale Giorgio Zamuner dovrà affrontare da qui alla fine del mese per mettere le basi del Padova che affronterà il prossimo campionato di Serie B.

I rinnovi. Per Trevisan e Pinzi, gli ultimi due giocatori di proprietà rimasti con il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, questa è la settimana decisiva. Il d.g. ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. I rinnovi di Trevisan e Pinzi, le ultime strategìe da mettere a punto con Bisoli, la definizione del budget per la prossima stagione. Questi i tre passi che il direttore generale Giorgio Zamuner dovrà affrontare da qui alla fine del mese per mettere le basi del Padova che affronterà il prossimo campionato di Serie B.

I rinnovi. Per Trevisan e Pinzi, gli ultimi due giocatori di proprietà rimasti con il contratto in scadenza il prossimo 30 giugno, questa è la settimana decisiva. Il d.g., infatti, conta di mettere nero su bianco entro sabato il rinnovo per entrambi. Per quanto riguarda Trevisan si tratta soltanto di formalizzare un accordo già sancito con il presidente Bonetto, e che vedrà il difensore restare un altro anno a Padova ed essere inserito nella lista dei “giocatori bandiera”. Per Pinzi l’intesa ancora non c’è, ma il Padova sembra aver sciolto le ultime remore sulla riconferma, il mediano vuole restare e in questi giorni si troverà con Zamuner per chiudere. Contemporaneamente il direttore generale si siederà a tavolino con Bisoli per sfogliare la rosa e decidere chi potrà far parte dell’organico futuro.

Conferme e addii. La rosa della prossima stagione sarà anche più ampia di quella attuale e potrebbe sfiorare le 28-30 unità. Di sicuro dovranno essere rispettati i parametri che impongono 18 giocatori “over 23”, 2 giocatori “bandiera” e tutti gli altri “under”. Tra i giovani saranno sicuramente confermati per l’inizio del ritiro i vari Serena, Mazzocco, Cisco, Marcandella e Piovanello. Con il Sassuolo non dovrebbero esserci problemi per il rinnovo del prestito di Ravanelli, mentre è ancora un’incognita la situazione di Capello. Tutto è legato alla salvezza del Cagliari: se i sardi dovessero restare in A, Zamuner ha buone probabilità di strappare nuovamente il prestito del capocannoniere stagionale. Più incerta la situazione di Gliozzi. Il Padova vorrebbe aggiungere altre due punte di categoria, entrambe “over”. Gliozzi, che deve recuperare dall’infortunio alla spalla, sarebbe ancora in lista “under”, il Padova vorrebbe tenerlo, ma non può assicurargli di giocare con continuità e per questo il Sassuolo (proprietario del cartellino) potrebbe mandarlo altrove.

Attenzione, invece, alla situazione di Zambataro. Bisoli si è espresso pubblicamente per una sua riconferma, ma il giocatore è di proprietà dell’Atalanta e l’affare è legato alla partenza o meno delle “squadre B” in Serie C. L’Atalanta è una delle società più interessate a questo progetto e, se dovesse riuscire a vincere il bando e iscrivere la squadra, potrebbe anche tenersi Zambataro. Non saranno invece riconfermati i prestiti di Lanini e Fabris, così come è difficile il ritorno di Bellemo. Molto probabile anche la cessione di Zivkov. Tra gli “over” praticamente sicuri di restare Bindi, Madonna, Salviato, Cappelletti, Contessa, Pulzetti e Guidone. Meno certo Russo, mentre potrebbe rimanere solo uno tra Mandorlini e Belingheri e tra Candido e Sarno.

Supercoppa. Oggi la squadra riprenderà ad allenarsi alla Guizza, mentre è stato fissato l’orario dell’ultima gara di Supercoppa. I biancoscudati giocheranno sabato 26 maggio, alle ore 18.30, a Lecce.

©RIPRODUZIONE RISERVATA