Quotidiani locali

Vai alla pagina su Padova calcio
Il Padova scappa ma il Feralpi lo riacciuffa

Padova

Il Padova scappa ma il Feralpi lo riacciuffa

In vantaggio con Guidone, i biancoscudati subiscono il pari dopo un calcio di rigore. Padovani a +8 dalla Samb

PADOVA. Il Padova non può fare altro che mettere in tasca l’1-1 e conservare il punto racimolato con la Feralpisalò (che permette di mantenere il vantaggio di 8 punti sulla Samb), compagine di valore assoluto capace di mettere in difficoltà i biancoscudati. Dopo un inizio di partita un po’ contratto, i cui la squadra lombarda mostra un bel piglio con il destro a giro di Guerra (9’), il Padova prende coraggio e alla prima utile colpisce, grazie alla punizione di Sarno, deviata da Cappelletti e poi corretta in rete da Guidone sulla respinta di Caglioni (11’).

La gioia dei padroni di casa viene gelata al 17’ dall’arbitro Pasciuta, che fischia un rigore per un presunto fallo di mano di Pulzetti (sulla girata di Dettori), poi trasformato da Guerra. Al 39’, invece, il Padova ha un altro break con il solito Guidone – bravo a sgusciare sul colpo di testa di Belingheri - al quale viene annullato il gol del 2-1 per fuorigioco. A ridosso dell’intervallo ci sarebbe pure un’occasione per i ragazzi di Bisoli: Sarno indovina la palombella filtrante per Capello che, a sua volta, replica il pallonetto, fuori di pochissimo.

Nel secondo tempo gli ospiti partono meglio, tant’è che il contropiede orchestrato da Voltan crea non pochi problemi alla retroguardia avversaria, costretta agli straordinari per chiudere su Parodi. Il Padova si risveglia dal momentaneo torpore con un calcio piazzato di Sarno che, superata la mischia, sorprende Caglioni che se la cava in qualche modo (61ì). Dall’altra parte, è bravo Bindi ad opporsi alla conclusione da distanza ravvicinata di Parodi (65’). I ragazzi

di Pierpaolo Bisoli replicano con il sinistro di Sarno, anche se la traiettoria disegnata dal fantasista non fa esultare l’Euganeo per una spanna (79’). Succede poco altro sino al triplice fischio, che consegna al Padova un’unica consapevolezza: per la Serie B manca ancora l’affondo decisivo.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik