Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Andreazzoli: «Ho studiato i granata e un po’ li temo»

CITTADELLA. In casa Empoli si va avanti con un modulo speculare a quello granata, il 4-3-1-2, con una formazione che non dovrebbe discostarsi da quella scesa in campo nello scorso turno. Maietta è...

CITTADELLA. In casa Empoli si va avanti con un modulo speculare a quello granata, il 4-3-1-2, con una formazione che non dovrebbe discostarsi da quella scesa in campo nello scorso turno. Maietta è recuperato e anche Krunic, che si è allenato a parte per quasi tutta la settimana, dovrebbe essere regolarmente dentro. «La concentrazione è sempre massima», ha dichiarato il tecnico Aurelio Andreazzoli alla vigilia. «Le insidie ce le creeranno gli avversari. Il Cittadella è una squadra di tutto ri ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

CITTADELLA. In casa Empoli si va avanti con un modulo speculare a quello granata, il 4-3-1-2, con una formazione che non dovrebbe discostarsi da quella scesa in campo nello scorso turno. Maietta è recuperato e anche Krunic, che si è allenato a parte per quasi tutta la settimana, dovrebbe essere regolarmente dentro. «La concentrazione è sempre massima», ha dichiarato il tecnico Aurelio Andreazzoli alla vigilia. «Le insidie ce le creeranno gli avversari. Il Cittadella è una squadra di tutto rispetto, che ho studiato e che mi aspettavo diversa per come me l’avevano raccontata. Ha ottime individualità e sa fare tante cose: gioca con un sistema come il nostro, sa manovrare e verticalizzare e davanti ha calciatori temibili sia dal punto di vista fisico che tecnico. Tra le qualità del Cittadella c’è anche quello di far giocar male l’avversario, ma per quello che ho visto non ho trovato una squadra scorretta, al contrario: ha atteggiamenti decisi, non molla mai e merita i risultati che sta ottenendo. Noi stiamo vivendo un momento positivo, personalmente parlo più volentieri dopo sei vittorie che dopo sei sconfitte…». Prima della partita è stato organizzato un incontro di saluto con un reciproco scambio di omaggi e gadget fra i rappresentanti del Centro Coordinamento Club Granata e quelli toscani dell’Unione Club Azzurri. L’appuntamento è fissato per le 14.15 nel piazzale nord della curva ospiti del Tombolato. (di. zil.)