Quotidiani locali

Vai alla pagina su Padova calcio
De Risio vuole lasciare Padova Ora è rottura

Padova

De Risio vuole lasciare Padova Ora è rottura

Tra il suo procuratore e Zamuner era già tutto fatto per cederlo all’Avellino, ma il club vuole soldi

PADOVA. Ad agitare le acque del “mercato” biancoscudato arriva una notizia inaspettata, esplosa soltanto negli ultimi giorni. È rottura, infatti, tra Carlo De Risio ed il Padova. Il centrocampista abruzzese è ad un passo dalla cessione in Serie B, all’Avellino, sebbene l’affare, che sembrava fatto già nella serata di sabato, per il momento non è ancora stato definito. La società biancoscudata, infatti, dopo il mancato accordo sul rinnovo del contratto di De Risio, in scadenza il prossimo giugno, sembrava inizialmente aver dato l’assenso alla cessione, ma prima di lasciarlo andare pretende una buonuscita da parte del club irpino. Per il momento l’Avellino non ha ancora formulato una richiesta ufficiale, il Padova fa muro, ma l’impressione è che la situazione si risolverà entro questa settimana, anche per evitare di montare troppo quello che ha già i crismi di un “caso”.

De Risio e il suo procuratore Palomba avevano incontrato Zamuner per parlare del rinnovo la settimana scorsa, con il Padova che ha proposto un leggero aumento dello stipendio ed un rinnovo biennale in caso di promozione tra i cadetti. L’entourage del giocatore, tuttavia, ha avanzato una controproposta molto più alta, i biancoscudati l’hanno rifiutata e dopo un paio di giorni il procuratore si è presentato dal Padova con l’offerta dell’Avellino per il suo assistito. De Risio pare abbia già disdetto l’affitto dell’appartamento in città, ma i biancoscudati per ora non intendono mollare e aspettano un segnale dalla società irpina.

I soldi che il Padova vorrebbe ricevere dall’Avellino potrebbero servire anche per rilanciare l’offerta al Brescia per il trequartista Luca Cattaneo. Anche qui, infatti, c’è una società che sta facendo muro ed è quella lombarda, con il presidente Massimo Cellino che non intende al momento concedere sconti. Il Padova proverà sicuramente un nuovo affondo tra oggi e domani e, se riuscisse a strappare qualcosa all’Avellino, potrebbe aumentare la propria proposta e chiudere l’accordo per Cattaneo, che ha già dato il suo assenso al trasferimento in Veneto.

L’addio di De Risio rischia di modificare anche le strategìe del Padova per la parte finale di questo “mercato di riparazione”. Innanzitutto libererebbe un posto in rosa per l’arrivo di Cattaneo, senza dover aspettare la preventivata cessione di Chinellato, che per il momento non ha accettato nessuna offerta ma non rientra più nei piani tattici ed è già stato sostituito da Gliozzi. Ma considerato che il Padova conta di chiudere la partenza di Chinellato e l’attaccante alla fine troverà una destinazione, anche per evitare di passare sei mesi da “separato in casa”, ci sarebbe un altro posto in lista da riempire. In questo caso, tuttavia, il centrocampo potrebbe anche restare così com’è, visto che anche senza De Risio sono sette i mediani a disposizione di Bisoli per 3 posti, dopo che il tecnico ha confermato di voler puntare fortemente sul “4-3-1-2”. Con Cattaneo (o chi per lui) e Candido, quando tornerà, in alternativa a Capello nel ruolo di trequartista, Zamuner potrebbe andare alla caccia di un altro attaccante. Un giocatore rapido e brevilineo, considerate anche le non perfette condizioni fisiche di Marcandella.

Intanto la squadra, che questa settimana spera di ricevere notizie più certe sull’eventualità di giocare o meno sabato 27 a Vicenza, riprenderà ad allenarsi questo pomeriggio alle 14.30 al centro Gozzano alla Guizza. Oggi (o al massimo domani) è attesa anche l’ufficialità dell’acquisto in prestito
di Gliozzi, che in ogni caso si sta già allenando con i biancoscudati da mercoledì, dopo aver ricevuto il permesso dal Sassuolo. Dovrebbe essere ufficializzata in giornata anche l’amichevole di sabato 20 all’Euganeo contro il Gavorrano (ore 15.30).

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon