Quotidiani locali

Vai alla pagina su Padova calcio
Il Padova strappa il pari al 94': 1-1 a Fano

Padova

Il Padova strappa il pari al 94': 1-1 a Fano

Un punto prezioso contro l'ultima in classifica per il modo in cui è arrivato, su rigore nel recupero. Ora un mese di sosta da capolista

FANO. Il Padova finisce l’anno con un pareggio che vale una vittoria. Per la seconda giornata di ritorno i biancoscudati impattano 1-1 in casa del Fano, grazie a un gol di Capello su calcio di rigore al 94’.

Un pari strappato in extremis sul campo dell’ultima in classifica guidata dall’ex Brevi, che per larghi tratti della partita è riuscito a imbrigliare un Padova stanco e poco lucido in fase di costruzione della manovra.

I biancoscudati, come annunciato, si presentano in formazione largamente rimaneggiata, soprattutto in attacco, viste le assenze di Candido, Cisco e Marcandella.

Bisoli lancia il modulo ad “albero di Natale”, ma finisce con l’isolare Capello davanti. Il centrocampo non riesce ad appoggiare la manovra offensiva e subisce l’aggressività del Fano, che al 15’ trova il vantaggio grazie a una zuccata dell’ex Germinale.

Il Padova fatica a reagire e all’intervallo il tecnico cambia tutto, inserendo subito le uniche due punte a disposizione, Guidone e Chinellato. Il Padova attacca per tutta la ripresa ma non riesce a creare occasioni nitide da gol, fino al quarto minuto di recupero, quando

un fallo di mano in area di Eklu, induce l’arbitro ad assegnare il calcio di rigore trasformato da Capello.

Adesso arriva la sosta, con la squadra di Bisoli che resta saldamente in testa alla classifica e tornerà in campo in campionato il 27 gennaio a Vicenza.

I COMMENTI DEI LETTORI


Lascia un commento

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik