Quotidiani locali

calcio, coppa italia 

Il Milan travolge il Verona la curva rompe con Gigio

MILANO. Ai quarti di finale di Coppa Italia sarà derby (il 27 dicembre) di Milano. Dopo il successo dell’Inter sul Pordenone ai calci di rigore, il Milan ha ipotecato la qualificazione contro il...

MILANO. Ai quarti di finale di Coppa Italia sarà derby (il 27 dicembre) di Milano. Dopo il successo dell’Inter sul Pordenone ai calci di rigore, il Milan ha ipotecato la qualificazione contro il Verona con molta più facilità già nel primo tempo con due reti e alla fine ha archiviato la pratica con il risultato di 3-0. Il Milan, che per la seconda partita consecutiva si è affidato con buon successo al 4-3-3, ha dovuto fare i conti con la contestazione a Gigio Donnarumma. La tifoseria non gli ha risparmiato l’ultima uscita sulle pressioni subite in estate nel firmare il rinnovo contrattuale. Insulti e fischi per il portiere e uno striscione emblematico: «Violenza morale, 6 milioni all’anno e l’ingaggio del fratello parassita? Ora vattene, la pazienza è finita». Lui, schierato regolarmente da Gattuso, è parso visibilmente scosso. I rossoneri hanno iniziato con una buona circolazione di palla e dopo aver fatto sfogare in avvio gli ospiti, scesi in campo con sei uomini diversi rispetto all’ultima gara di campionato in casa della Spal, hanno preso il controllo della sfida e al 22’ hanno trovato il vantaggio con un tiro-cross di Suso che con il mancino dalla fascia destra ha infilato la palla all’angolino sul secondo palo. Silvestri evidentemente sorpreso da un tocco che non è arrivato. E dopo un tentativo di Bruno Zuculini respinto da Donnarumma e quello di Cutrone con la parata di Silvestri, alla mezz’ora è stato il Milan a raddoppiare: cross dalla sinistra di Bonaventura, sponda sul secondo palo di Andrè Silva e tap-in vincente in area di Romagnoli. Messo in ghiaccio il risultato dopo i primi 45 minuti, il Milan ha mantenuto il controllo della sfida anche in avvio di ripresa e dopo dieci
minuti ha calato il tris con un colpo di testa all’indietro di Cutrone che ha sfruttato il bell’assist di Suso infilandosi tra le maglie di un distratto Verona e ha infilato la palla sotto l’incrocio dei pali. Nella sfida del pomeriggio, la Fiorentina ha eliminato la Sampdoria (3-2).

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon