Quotidiani locali

vicentini corsari 

Thermal, secondo stop consecutivo

Gara equilibrata a Bresseo, il Nove Stefani “rischia” il raddoppio

TEOLO. Seconda sconfitta, in quattro partite, per la Thermal Teolo, sconfitta in casa dai vicentini del Nove Stefani. Dopo i due 0-0 conseguiti nelle prime due giornate contro Rosà e Sitland Rivereel, arriva la seconda sconfitta consecutiva, dopo quella di Mestrino, per i ragazzi di Roberto Maran. Contro il Nove Stefani, i padovani escono sconfitti tra le mura amiche per 1-0. Decisivo un gol di Hannoui al 14’ della ripresa. Gara tutto sommato equilibrata quella di Bresseo, con i padroni di casa capaci di tenere testa ai più quotati avversai che, non a caso dopo la gara di ieri, si trovano nelle zone alte della classifica con 7 punti raccolti in quattro partite. In un match segnato dalla pioggia battente, che ha condizionato la prima frazione di gara, sono targate secondo tempo le azioni più importanti della gara. A eccezione della chance capitata al 41’ sui piedi di Pescante, attaccante della Thermal Teolo che per poco non trova il sette della porta difesa da Bragagnolo. Secondo tempo più spumeggiante e divertente, con le due squadre che tolgono i cosiddetti “freni inibitori” e iniziano a fare sul serio, sfidandosi colpo su colpo. Al primo vero guizzo però gli ospiti passano in vantaggio. Sul cronometro scorre il minuto numero “14” della ripresa quando Hannoui con un diagonale rasoterra fulmina il portiere di casa Rosso. Il match a questo punto si mette tutto in salita per i padovani che, a 13’ dalla fine della partita, sfiorano il gol del pareggio: Pescante, tutto solo davanti a Bragagnolo, con un rasoterra sfiora il palo. Tre minuti più tardi è il Nove Stefani ad avere l’occasione per chiudere la gara con un pallonetto che finisce di pochissimo alto a firma Marchetti. Nel finale sono i ragazzi di Carlo Comacchio ad avere più benzina in corpo, tanto
che al 2’ di recupero il neoentrato Sanna, solo davanti a Rosso, si fa ipnotizzare dall’estremo difensore di casa, sfiorando il gol del raddoppio. Poco male per i vicentini che dopo 5’ di recupero festeggiano un successo esterno di estrema importanza.

Federico Franchin

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista