Quotidiani locali

Kioene, penultimo test vinto con la novità di un “martello” serbo

Sconfitti 3-1 i tedeschi del Rhein-Main di Francoforte Baldovin prova Koprivica. A Schio amichevole con Trento 

GAZZO PADOVANO. Festa doppia. La sera prima c’era stata l’ormai tradizionale passerella nella splendida cornice di Villa Tacchi, a Villalta di Gazzo Padovano, dedicata a soci, sponsor e media per celebrare l’inizio della stagione sportiva con i giocatori, di fronte a 170 partecipanti. Ieri pomeriggio la Kioene Padova è, invece, tornata sotto rete per sfidare in amichevole i tedeschi dell’United Volleys Rhein-Main di Francoforte, battuti 3-1 (25-20, 21-25, 25-18, 26-24), nel penultimo test prima dell’esordio ufficiale in Coppa Italia, fissato per mercoledì 4 ottobre contro Castellana Grotte. Domani sera alle 19.30 il PalaRomare di Schio ospiterà infatti l’ultima amichevole di lusso, contro la Diatec Trentino, antipasto della 2ª giornata in Superlega.

Koprivica non dispiace. Senza capitan Travica, applaudito mercoledì sera nell’insolita veste di co-presentatore, ma ancora ai box per via di un risentimento muscolare al quadricipite, contro i tedeschi, che schieravano l’ex bianconero Schwarz, coach Baldovin si è affidato al giovane Peslac in regia. La novità del giorno è stata la presenza sotto rete di un giocatore in prova, lo schiacciatore serbo Lazar Koprivica, che, se convincerà il tecnico, potrà essere integrato al gruppo. Ieri ha giocato nei primi due set e nel quarto, rendendosi utile soprattutto in ricezione. Molto chiamato in causa l’azzurro Randazzo, che, appena arrivato, ha più bisogno di tutti di giocare (15 punti per lui), anche se le cose migliori le ha fatte probabilmente vedere il centrale Polo, che ha messo a segno 4 dei 12 punti totali realizzati dalla squadra a muro (5 ne ha firmati Sperandio, il quale però in attacco si è visto poco). Questi i giocatori impiegati: Peslac 6, Nelli 13, Polo 13, Sperandio 6, Koprivica 5, Randazzo 15, Balaso (libero); Cirovic 5, Premovic 7. Fermi, tra gli altri, il secondo libero Bassanello, bloccato da una lussazione alla spalla rimediata in allenamento, e Volpato, nella notte colpito dall’influenza.

Piccoli… campioni. Tutti avevano partecipato alla simpatica passerella di mercoledì sera a Villa Tacchi. Molti i momenti divertenti, con la sfilata dei giocatori anticipata dalla proiezione delle loro immagini da bambini, e con i presenti chiamati a riconoscerli. Tra le immagini più buffe, quelle di Travica accanto al Gabibbo e dello stesso Baldovin in tenuta da mare, con salopette e cappellino.
Nell’occasione è stato presentato anche il charity partner della prossima stagione, che sarà Team for children, ma sono stati chiamati sul palco anche tutti i tecnici del settore giovanile, che tante soddisfazione sta regalando alla società.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics