Quotidiani locali

Pick-up Alaskan, nuova sfida Renault

La casa francese pronta a lanciare il nuovo modello con un design muscoloso e motori diesel

È un mercato che vale relativamente poco ma talmente legato in modo seducente all’immaginario collettivo che i costruttori di automobili premono per esserci comunque, e anche in modo convincente. Ecco perché, malgrado in Italia nel 2016 siano stati venduti circa 8. 500 pick-up, Renault si appresta ad aggredire il mercato europeo con un mostro sensualissimo di nome Alaskan (“Grande Terra”, appellativo scelto per la collocazione che avrà, ossia nei listini di tutto il mondo).

Questa tipologia di veicoli, zoccolo duro del mercato a quattro ruote in nord America, America latina e in parte dell’Asia, da noi rappresenta ancora un mercato di nicchia, e questo anche perché in Italia i mezzi come il pick-up vengono per lo più usati per il trasporto di cose, e quindi per ragioni professionali. Pronto a farsi strada tra concorrenti come Nissan Navara, Ford Ranger, Mitsubishi L200 e Toyota Hilux, il nuovo Alaskan – la cui commercializzazione partirà da novembre – sarà disponibile in quattro livelli di equipaggiamento (Life, Zen, Intens, Executive) e costerà dai 27. 600 euro in su; la configurazione su cui puntano di più in Renault è la Intens, con motore da 160 cavalli, che costerà 32.100 euro più Iva, ovvero circa 40 mila euro.

Sarà possibile scegliere fra le motorizzazioni diesel dCi 160 e dCi 190, disponibile nelle versioni con cambio manuale e automatico. Dal punto di vista estetico, il carattere di questo bel pick-up è interessante e muscoloso, con un’ampia calandra che incornicia il grande logo, riprendendo la firma luminosa C-Shape, e che prosegue fino al gruppo fari, allungato e rialzato in modo da essere al riparo da eventuali urti accidentali. All’interno dell’abitacolo elementi come i sedili Zero Gravity o l’ergonomia dei comandi sono di serie in tutte le versioni. Il mezzo è disponibile con la trazione integrale, valore aggiunto che permette di destreggiarsi anche nelle condizioni di terreno più difficili, ed è dotato di sospensioni 5-link. Il “cassone”, di 2, 46 metri quadrati, può caricare fino a una tonnellata ed è imponente anche la capacità di traino, pari a 3,5 tonnellate. Alaskan promette, infine, un filtraggio migliorato dei rumori e delle vibrazioni stradali, anche per la guida in fuoristrada.

Il lancio è previsto sulla versione doppia cabina, a 5 posti, e a fine 2018 è attesa la versione king cab (2+2), con un cassone ancora più lungo. Il pick-up Renault è insomma il mezzo ideale per guidare in
fuoristrada e godersi anche i tragitti più impervi e complicati in assoluto relax, così da apprezzare il viaggio a bordo di un gigante della strada tutto muscoli e stile esclusivo. Caratteristiche tipiche, del resto, di una vettura del marchio francese.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics