Quotidiani locali

Il Guerriero parte con grandi ambizioni E aspetta Bozhenski

Brindisi con lo sponsor per inaugurare la nuova stagione Andreaus: «Possiamo combinare qualche scherzetto»

VILLAFRANCA PADOVANA . La grande torta con il biancoscudo e un brindisi di buon auspicio prima del via al campionato. È stata all’insegna della convivialità la vernice della prima squadra di C Gold dell’Unione Basket Padova, che prima della sua ultima amichevole precampionato vinta a Riese Pio X (66-80) ha fatto tappa nella sede del main sponsor Fratelli Guerriero a Villafranca Padovana. Alla presentazione del Guerriero Padova sono intervenuti i dirigenti Ubp, il consigliere nazionale della Fip Matteo Marchiori, il presidente del comitato regionale Roberto Nardi con il consigliere Lamberto “Vic” Morello e il presidente della federbasket padovana Flavio Camporese. A fare gli onori di casa è stato Diego Guerriero, che ha rinnovato la propria fiducia al progetto Ubp: «Padova merita una squadra competitiva, che calchi palcoscenici importanti a livello nazionale. Voi», ha poi aggiunto rivolgendosi al gruppo di atleti, «avete l’opportunità di unire una città, molto legata alla pallacanestro».

«I giocatori della prima squadra sono la nostra punta di diamante», rileva Antonio Vendraminelli, presidente dell’Ubp. «Dietro a loro, però, esistono 18 formazioni giovanili, che sommate al femminile salgono a 22. Tutte gestite dall’Unione Basket Padova. Parliamo con il minibasket di 600 atleti. Oltre a richiedere uno sforzo enorme, è un grande onore per la nostra società. Non mi stancherò mai di ripetere come Petrarca, Pro Pace e Cadelfa abbiano mosso un passo indietro per farne uno in avanti per l’intera città». La parola è quindi passata al capitano Filippo Sabbadin («Siamo un cantiere aperto, ma a lungo andare otterremo risultati») e a Davide Andreaus, l’acquisto di lusso del mercato estivo: «Non siamo la squadra top del campionato, puntiamo ad arrivare ai playoff. Vogliamo far bene e chissà che non riusciamo a combinare qualche scherzetto». Presto, coach Nicola Imbimbo potrebbe
di nuovo contare anche sull’esperienza dell’ala-guardia Stanislav Bozhenski (classe 1979): se risolve i propri problemi fisici, il bulgaro (già aggregato) verrebbe subito tesserato. L’esordio in campionato è sabato prossimo, ore 20.30, a San Vendemiano.

Mattia Rossetto

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista