Quotidiani locali

pareggio sul campo di casalserugo 

Rigore al 90’ e sfuma l’acuto del Torre

Padovani superiori ma non chiudono il match, pasticcio nel finale

CASALSERUGO. Una doccia fredda arrivata quando già si stava pregustando il sapore della vetta della classifica. È un pareggio amaro quello che il Torre raccoglie contro il Loreo sul campo di Casalserugo. Finisce 2-2 una partita dall’alto contenuto agonistico, che premia l’abnegazione dei rodigini e lascia con un pugno di mosche in mano un Torre che non ha saputo approfittare della superiorità evidenziata soprattutto a metà incontro. A partire meglio era stato il Loreo, capace di portarsi in vantaggio dopo appena dieci minuti. Bravo il centravanti Pittaluga a farsi trovare libero al limite dell’area e a calciare un rasoterra infilatosi a fil di palo. La reazione padovana arriva quasi subito, anche se c’è bisogno di aspettare il 32’ per assistere al pareggio. Da applausi l’azione corale che vede scambiare Tono, Lomazzi e Canella, con quest’ultimo che serve in area Clementi, bravo a trafiggere il portiere. Nella ripresa, al 10’, arriva il sorpasso su azione d’angolo. Dopo una mischia in area, la sfera schizza dalle parti di Canella che fa esplodere un tiro secco che non lascia scampo a Boscolo. Il Torre non riesce a chiudere la gara e al novantesimo subisce il pareggio. Fatale una distrazione dei giocatori
di casa, che dopo l’assegnazione di un calcio di punizione a sfavore si attardano a protestare con l’arbitro. Il Loreo riprende subito il gioco, Neodo entra in area e Saggionetto lo stende. È calcio di rigore che Pittaluga trasforma, trovando doppietta e pareggio. (st. vo.)

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista