Quotidiani locali

Massanzago senza paura

Prima Categoria. Le neopromossa Fulgor vuole far bene

MASSANZAGO. Pronti a lottare fino all’ultima goccia di sudore. In Prima Categoria è pronta a cominciare la sua avventura la neopromossa Fulgor Massanzago, decisa a continuare a stupire dopo la strepitosa cavalcata dello scorso anno che ha messo in bacheca lo storico «double» campionato-titolo veneto di Seconda. La compagine dell’Alta ha confermato la spina dorsale della rosa, puntellandola con innesti mirati in ogni reparto. Ottimo il primo test amichevole, con un brillante terzo posto al quadrangolare di Caltana, che ha visto i gialloblù piegare per 2-1 i padroni di casa del Graticolato (Promozione) e fermare sul 2-2 la Berretti del Pordenone. «La preparazione procede bene e il gruppo sta già trovando un buon amalgama», sottolinea il capitano Paolo Masiero. «Puntiamo a creare una rosa molto unita anche fuori dal campo e resto convinto che l’applicazione nel duro lavoro settimanale sia fondamentale per ritagliarci uno spazio importante anche in Prima».

Che stagione vi aspettate?

«Il girone in cui siamo stati inseriti è davvero tosto. Nova Janus, Fossò e Mira hanno rinforzato delle rose già molto competitive e si sono aggiunte pure due veneziane assai agguerrite come Ballò Scaltenigo e Zianigo. Guai poi a dimenticare Mellaredo e Ponte San Nicolò Polverara,
scese dalla Promozione ma pronte a lottare con notevoli ambizioni. Ogni domenica sarà una battaglia e siamo pronti a ripartire con la massima umiltà. Dovremo dare l’anima per dimostrare il nostro valore e giocarcela a viso aperto contro chiunque».

Matteo Lunardi

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

I SEGRETI, LE TECNICHE, GLI STILI

La guida al fumetto di Scuola Comics