Quotidiani locali

Campodarsego, un battesimo da big

Oggi il raduno, mercoledì in campo contro la Spal: Fonti ha una rosa da promozione. Este e Abano, vacanze agli sgoccioli

PADOVA. Si torna a fare sul serio. Oggi, con il raduno del Campodarsego, scatta la stagione 2017-2018 delle squadre padovane di Serie D. I primi ad abbandonare infradito e panama saranno proprio i Gabbiani, che torneranno a faticare agli ordini di mister Gianfranco Fonti. Mercoledì sarà invece la volta dell’Este, che inizierà i test fisici al Nuovo Stadio di Este mentre l’Abano avrà un’altra settimana di vacanza prima dello start del 24 luglio. Nel frattempo, gli entourage continuano a lavorare sul mercato per completare, stavolta definitivamente, le rose a disposizione dei tecnici.

CAMPODARSEGO. Alle 17, al centro sportivo “Marconi” di Reschigliano, si raduna il “nuovo” Campodarsego. I tanti acquisti del mercato estivo e il cambio della guida tecnica hanno dato non solo a una rinfrescata generale ma portato anche una nuova consapevolezza: quella, cioè, di essere la vera candidata alla vittoria del campionato. Tutto questo con alcune pedine da sistemare, come conferma il direttore generale Attilio Gementi: «Non abbiamo fretta e iniziamo con questa rosa e una bella schiera di giovani», le parole del dirigente biancorosso. «Dovremmo definire a breve con un centrocampista, che si dovrebbe aggregare già domani, ma puntiamo a completare il gruppo con un esterno offensivo, un centrocampista e un altro attaccante. Non arriverà invece Edoardo Picozzi, che ha ricevuto un’offerta allettante da Rezzato». Domani, alle 20, ci sarà la presentazione ufficiale della squadra e delle nuove maglie a tifosi e addetti ai lavori allo stadio “Gabbiano” di Campodarsego. La prima sgambata della stagione andrà in scena mercoledì a Tarvisio: avversario di giornata sarà la Spal, neopromossa in Serie A. Un impegno di lusso, insomma, prima della partenza per il ritiro di Paluzza, località montana del Friuli, in programma dal 22 al 28 luglio.

ESTE. L’Este ritroverà volti vecchi e nuovi mercoledì (alle 17) al quartier generale di via Monte Cero. Risveglio muscolare e test atletici per gli uomini di mister Michele Florindo, alla seconda stagione alla guida della compagine atestina. «Sono molto contento perché la società mi ha messo a disposizione una rosa competitiva e che ho molta voglia di scoprire», afferma l’ex difensore del Padova e già tecnico della Piovese. «Quest’anno abbiamo cercato di aumentare il tasso di esperienza portando giocatori, soprattutto in cabina di regia, che potessero darci qualcosa in più». Ultimi, in ordine di tempo, gli acquisti di Fioretti e Florian, due attaccanti che andranno a comporre con Roberto Rondon un trio di valore assoluto. Tuttavia, Florindo sta lavorando con il vice presidente Marchetti per portare ulteriore qualità: «Restiamo alla finestra», prosegue l’allenatore di Villadose. «Stiamo cercando un difensore “over” per completare la retroguardia, anche perché è un settore del campo in cui la coperta è un po’ corta. Intanto partiamo con questi giocatori e poi vedremo il da farsi». Nel frattempo, sono state fissate le amichevoli estive: il 29 luglio contro la Piovese, il 5 agosto con la Clodiense, il 12 agosto con l’Adriese e il 19 con il Delta Rovigo.

ABANO. Sta mettendo a segno gli ultimi colpi, infine, l’Abano di mister Franco Gabrieli. Massimo Albieri e Fabio Moro, rispettivamente digì e ditì neroverdi, sono riusciti a portare giocatori di categoria per garantirsi un posto al sole nella prossima Serie D: l’acquisto di Matteo Faggin, ex Luparense ed Este, è stato l’ultimo acquisto dopo i vari Carteri, Rubin, Cecconello (Manuel e Mattia) e Franceschini. «Abbiamo preso giocatori funzionali e vogliosi di iniziare questa esperienza ad Abano» il commento di Albieri. «Dobbiamo comunque ricordarci sempre che il settore giovanile dell’Abano, assieme a quelli di Giorgione e Liventina, è una fucina di talenti e gli under saranno lo zoccolo duro della Prima squadra». In ogni caso, l’Abano dovrebbe aggiungere altri elementi importanti in settimana: «Stiamo cercando di concretizzare con un centrocampista, un
attaccante, un esterno e un terzino» chiude Albieri. «Sono tutti giocatori giovani e promettenti che faranno sicuramente bene». Per quanto riguarda le amichevoli estive, l’Abano affronterà il 5 agosto l’Arcella, il 12 agosto il Cittadella Primavera e il 19 agosto la Berretti della Spal.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NOVITA' E LIBRI TOP DI NARRATIVA, POESIA, SAGGI, FUMETTI

Spedizioni gratis su oltre 30 mila libri