Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Va ai playoff solo il Valsugana

Mentre in B/2 Femminile c’è lo stop del Fratte che fallisce il match point con lo Spes Belluno

PADOVA. Una su due. A proseguire la corsa al termine della stagione regolare è solo il Valsugana, che resta secondo in classifica ma si guadagna comunque l’accesso ai playoff del campionato di serie B/2 maschile. L’altra formazione della provincia che poteva sperare di raggiungere lo stesso obiettivo invece non ce l’ha fatta: al Fratte è stata fatale la sconfitta di Belluno.

Questo il quadro al termine dell’ultima giornata dei campionati nazionali di serie B. B/1 Femminile. Gara che aveva qu ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PADOVA. Una su due. A proseguire la corsa al termine della stagione regolare è solo il Valsugana, che resta secondo in classifica ma si guadagna comunque l’accesso ai playoff del campionato di serie B/2 maschile. L’altra formazione della provincia che poteva sperare di raggiungere lo stesso obiettivo invece non ce l’ha fatta: al Fratte è stata fatale la sconfitta di Belluno.

Questo il quadro al termine dell’ultima giornata dei campionati nazionali di serie B. B/1 Femminile. Gara che aveva quasi il sapore dell’amichevole per LeAli Padova, che si congedano dal campionato con un ko al tie break in casa del Brunopremi Bassano. Partenza lanciata delle ragazze di coach Amaducci che poi alla distanza lasciano il campo al sestetto di casa, già retrocesso ma deciso a salvare l’onore e, alla fine, superiore a muro (15 punti contro 9 con questo fondamentale). Perla formazione padovana, che ha raggiunto la salvezza con largo anticipo continuando a far crescere le proprie giovani, non cambia il giudizio più che positivo sull’annata.

B/1 Maschile. L’ultima apparizione del Tmb Monselice in B/1 non si protrae molto. Basta poco più di un’ora al Fanton Modena di Astolfi, Bartoli e Cardona per avere la meglio sul sestetto della Rocca, da tempo retrocesso. Nel terzo parziale gli allenatori hanno giustamente dato spazio a chi durante l’anno ha giocato meno, con esito finale un po’ più incerto rispetto ai precedenti set, a senso unico.

B/2 Femminile. Il Fratte fallisce il match point per i playoff cadendo sotto i colpi di una Spes Belluno più concreta e determinata, nonostante la posta in palio contasse decisamente di più per il sestetto di Santa Giustina in Colle. La squadra scesa in campo è sembrata distratta, quasi disorientata dalla tensione vista l’importanza dell’incontro. Le ragazze di Faggin, che fino allo scorso turno erano terze e virtualmente qualificate agli spareggi, terminano al quarto posto. Non vale come giustificazione, ma possono recriminare per un errore arbitrale sul 23 pari che, chissà, avrebbe potuto cambiare le sorti della partita. Resta la squadra padovana che si è comportata meglio nel girone: alle sue spalle un ottimo Aduna Pontelongo, team neopromosso che chiude sulla settima piazza. In questo turno ha avuto la meglio per 3-1 sulle giovani ragazze della Friultex Chions, travolte in battuta da 11 ace (4 della sola Camilla Borgato). A fine giornata Virgilio Vallerini è stato nominato direttore tecnico di tutto il settore femminile della società. Subito dietro in classifica c’è il Monselice Euganea, che chiude con un successo al tie break sul Cda Talmassons, trascinato da Mila Rizzo (20 punti per lei, col 71% offensivo). Il già retrocesso Full Spot Padova si congeda invece con un ko per 1-3 contro l’Agsat Molveno.

B/2 Maschile. Il Valsugana resta secondo e va ai playoff. Torna da Bassano con una vittoria per 3-1 che non serve al sorpasso per la concomitante affermazione per 3-0 dei veronesi del San Giorgio in casa del Bibione: la promozione diretta in B/1 va a loro, primi con gli stessi 62 punti del Valsugana ma premiati dal maggior numero di affermazioni (22 a 21). Gli uomini di Di Pietro ora affronteranno la Pallavolo Massa, terza nel suo girone: le semifinali inizieranno sabato prossimo con l’andata al PalaSpiller e il ritorno in Toscana il 23 maggio. Passa chi si impone in entrambe le gare, altrimenti ci sarà la “bella”, mercoledì 27 maggio nuovamente a Padova: la finalista incontrerà la vincente di Forisindex Ravenna-Treviso. Ininfluenti gli altri match: il Silvolley Trebaseleghe saluta il campionato con un successo al tie break in casa dell’Avesani Verona mentre la retrocessa KioEne cede 0-3 allo Sloga Trieste.

Diego Zilio