Menu

Un’autorete salva il Borgoricco

L’undici di casa acciuffa i tre punti dopo aver sbagliato un rigore con Tono

BORGORICCO. Con la vittoria casalinga il Borgoricco esce dal pantano dei play-out superando di un punto l’Eurocalcio, quint’ultima formazione in classifica. Contrariamente a quanto fatto vedere sino ad oggi, la formazione di casa è apparsa meno fluida, non è riuscita a creare quella miriade di occasioni che contraddistinguono il gioco espresso sino ad ora dalla formazione padovana.

L’arbitro Panzarin ha lasciato giocare in più di qualche occasione, ma la manovra è risultata lenta e di questo ne ha sofferto lo spettacolo in campo. Anche la rete del vantaggio casalingo è nata da una disattenzione difensiva più che da una bella giocata degli avanti di casa che hanno avuto anche il demerito di fallire il vantaggio su calcio di rigore.

I gol. L’incontro parte a rilento e per vedere la prima azione pericolosa bisogna attendere il 23’. Martini si beve un paio di avversari sulla destra e crossa per Conte che si vede ribattere la conclusione da pochi passi. Al 25’ la svolta. Tono sfrutta la propria forza fisica per entrare in area. Stocco non può fare altro che atterrarlo per fermare l’azione. Il rigore è sacrosanto, e si incarica della battuta lo stesso attaccante di casa che si fa ipnotizzare da Bassi. Palla alla destra dell’estremo ospite il quale è bravo a deviare in angolo. Dalla bandierina, Sottovia mette una palla a rientrare sulla quale interviene maldestramente Padovan che insacca sulla propria porta. Dieci minuti più tardi il Borgoricco conferma il vantaggio con una bella azione di Pasinato che apre per Martini, ma la conclusione viene deviata in extremis. La ripresa è avara di emozioni. Al 30’ il Nove colpisce la traversa con Pinton, ma è un po’ poco per chi deve rimontare.

Promossi. I centrali di difesa Masiero e Rampazzo sono stati impeccabili. Sempre presenti negli anticipi aerei e pronti a recuperare anche situazioni che sarebbero potute diventare assai pericolose per la formazione di casa.

Bocciati. Tono fa a sportellate con i difensori ospiti, ma non riesce a concludere efficacemente le azioni proposte dal Borgoricco. Se non fosse per l’immediato vantaggio, l’errore dal dischetto avrebbe potuto essere molto pesante. Deve recuperare fiducia per ritornare ad essere il giocatore fondamentale che lo scorso anno ha contribuito con una valanga di reti alla promozione del

Borgoricco.

Hanno detto. Mister Ferrulli: «Finalmente brutti, ma cinici. Abbiamo sofferto perché, a causa della carenza di risultati, è subetrata paura anche nei giocatori più esperti. Si riparte dai punti di oggi e da un pizzico di serenità per tutta la squadra».

Stefano Cagnin

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro