Menu

«Insieme a Bruno Senna faremo le sgommate»

Riccardo Agostini, giovane pilota di F.3, è il testimonial della Freccia Rossa «L’importante al volante è la prudenza, consiglio a tutti un corso di guida sicura»

PADOVA. Cosa ci fa un testimonial di vent’anni alla Mille Miglia? Un testimonial scelto appositamente per essere il simbolo di quella prudenza che alla guida spesso ci si scorda di avere, ancor più se la patente è ancora fresca di stampa. Porta il nome di Riccardo Agostini, pilota padovano, 20 anni compiuti qualche giorno fa, il testimonial per la tappa padovana della corsa più bella del mondo.

«Sono molto contento, mi fa davvero un gran piacere essere stato scelto», esulta lui. E del resto, come potrebbe non esserlo: giovanissimo pilota che corre nella F3 European Championship della Fia (una sorta di prova generale per la Formula 1), stasera probabilmente salirà su un taxi di tutto rispetto, per arrivare nelle piazze di Padova: una delle vetture in gara lo accompagnerà là dove c’è il cuore della festa, in piazza dei Frutti, dove sarà a disposizione per foto e autografi. «Sarà un’emozione: queste sono auto affascinanti che hanno un grande pregio, ma io sono di un’altra generazione, sono abituato a un altro tipo di vetture. Sono molto incuriosito anche dalle personalità che saranno in gara: so che ci sono molti grandi nomi del motorsport mondiale».

Lui, che ormai è presenza fissa della nazionale piloti (il suo prossimo appuntamento sarà a Montecarlo, il prossimo martedì), ammette di avere un desiderio: «Conoscere Bruno Senna, il nipote di Ayrton. Ha corso fino a due anni fa in F.1, gli chiederei di divertirci un po’, magari con qualche sgommata a effetto, ma con criterio». Già, perché il ragazzo è testimonial della guida prudente: «Ho partecipato ad altri eventi organizzati dall’Aci e dal Rotary, sulla sicurezza stradale, anche nelle scuole. Certo, i miei coetanei sono forse più interessati

a farmi domande sulla mia vita di pilota, ma è un modo per ricordare che al volante non si scherza. A tutti consiglio sempre un corso di guida sicura, per imparare ad affrontare gli imprevisti. E di non distrarsi al telefonino: sms e telefonate senza auricolare meglio farli a motore spento».

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro