Menu

Davide Festosi superstar

Debutta con un pari il fratello Carmine, di appena 14 anni. Male Alessia Canonica

PADOVA. Un Davide Festosi bello da vedere, anche se non al top della condizione, ieri sera sul ring del pala indoor dello stadio Euganeo ha battuto nettamente il lombardo Luca Tatulli. Il pugile biancoscudato faceva parte della squadra Leoni di San Marco cha ha affrontato i Cobra Longobardi nella Talent League Boxe, una sorta di campionato italiano a squadre di pugilato.

Il successo di Festosi non è mai stato in discussione. Ha surclassato un avversario difficile, mai domo, con la sua boxe rapida a due mani.

Successo anche dell’altro padovano, Mohamed Ait Abid (New Boxe 2010) inserito nella formazione guidata dal tecnico federale Paolo Bonifacio dopo l’esonero del maestro Gino Freo. Ait Abid ha avuto la meglio ai punti del portacolori della Pugilistica Domino (Lombardia) Fathe Benckorichi.

Nella tarda serata è salito sul ring anche il terzo pugile di casa chiamato a far parte dei Leoni di San Marco, il peso massimo Thomas Batocchio. Il confronto Leoni di San Marco-Cobra Longobardi è stato preceduto da undici combattimenti di contorno.

In uno di questi, nella categoria dei kg 76, ha debuttato il quattordicenne Carmine Festosi, fratello di Davide.

Festosi junior ha strappato un verdetto di parità a Pasquale Conte della Boxe Treviso. L’atteso derby nei kg 64 tra gli youth Anatolie Ceremus (Padovaring)

e Morris Zago (Boxe Piovese) è andato al ragazzo allenato da Freo.

Da segnalare ritorno alla vittoria di Roberta Rania (Padovaring) che ha battuto Valentina Vianello della Boxe Rovereto. Serata no, invece per Alessia Canonica che si è arresa ai punti alla milanese Vissia Trovato.

TrovaRistorante

a Padova Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro