Il Citta chiude per Piscitella ma il “giallo” è Di Roberto

L’attaccante della Roma (ora al Pescara) giunge in prestito. Braccio di ferro con il Varese per l’esterno: scambio con Bjelanovic o resta. Fatta pure per Azzi

    di Federico Franchin

    CITTADELLA. Preso anche Gianmario Piscitella. Il Cittadella prosegue nel suo mercato invernale frizzante, portando a casa il terzo giocatore in una settimana, il quarto nella sessione di gennaio. Dopo gli arrivi di Juan Surraco, Filippo Scaglia e William Jidayi, ecco l'attaccante della Roma, che approda sotto le Mura con la formula del prestito secco. Piscitella, che compirà 21 anni il 24 marzo, è uno dei prodotti del vivaio della Roma. Nella sua breve carriera figurano anche le esperienze con Genoa, Modena e Pescara, squadra con cui ha disputato la prima parte dell’attuale stagione. «Aveva tanti estimatori, ma alla fine sono riuscito a portarlo a Cittadella», commenta soddisfatto il d.g. Stefano Marchetti. «Ho chiuso la trattativa grazie anche ai buoni rapporti con il d.s. giallorosso Sabatini. Piscitella è un attaccante esterno, veloce, bravo tecnicamente, abile nell'uno contro uno. Ci può dare una grossa mano».

    Ultimatum. Oggi, alle 23, cala il sipario sulla sessione invernale del mercato, ma Marchetti non vuole di certo aspettare le ultime ore per definire le ultime trattative in ballo. Il dirigente granata deve definire il discorso Di Roberto. Il napoletano, in scadenza di contratto il 30 giugno, ha rifiutato la proposta di rinnovo presentatagli dalla società. Il Citta proverà a piazzare il giocatore per non perderlo tra 5 mesi a parametro zero. Il Varese, che pare avere un accordo di massima con l'esterno a partire da giugno, tenterà di strappare il “sì” a Marchetti. «Aspetterò fino a mezzogiorno, massimo le 14», puntualizza il direttore. «Di certo non resterò in attesa dell'offerta giusta fino alle 23. Se non arriverà una proposta adeguata entro il primo pomeriggio, ritirerò Di Roberto dal mercato». Resta ancora in ballo lo scambio con Sasa Bjelanovic (o, in alternativa, Calil), ma Marchetti preferirebbe un conguaglio in denaro. Occhio anche a Pablo Granoche del Chievo, ora al Cesena.

    Dovrebbe essere ufficializzata anche un'operazione secondaria, relativa all'attaccante Paulo Daniel Dentello Azzi (19 anni), proveniente dal Paulista, squadra di San Paolo del Brasile. Azzi, che si dividerà tra prima squadra e Primavera, era già stato in prova con i granata a novembre.

    Dumitru potrebbe andare al Carpi, mentre non sono così certi di rimanere nemmeno La Camera e Marino. Da monitorare anche la situazione di Nicolò Brighenti, con il giocatore del Chievo che potrebbe essere la ciliegina sulla torta in difesa.

    La squadra. Oggi, alle 11, il Cittadella parte per Terni, dove domani affronterà l’undici di Tesser. Tutti a disposizione di mister Foscarini, che potrà contare anche sui due nuovi arrivati Scaglia e Jidayi. Ieri l'allenatore ha convocato l'intera rosa, escluso il lungodegente Lora e, ovviamente, Piscitella. Ad arbitrare la gara del “Liberati” è stato designato La Penna di Roma.

    ©RIPRODUZIONE RISERVATA

    31 gennaio 2014
    Casa di Vita

    Come raccogliere i semi del pomodoro

    Altri contenuti di Sport

    Annunci

    • Vendita
    • Affitto
    • Casa Vacanza
    • Regione
    • Provincia
    • Auto
    • Moto
    • Modello
    • Regione
    • Regione
    • Area funzionale
    • Scegli una regione

    Negozi

    ilmiolibro

    Scarica e leggi gli ebook gratis e crea il tuo.

     PUBBLICITÀ